Firmato in Prefettura il nuovo Protocollo d’intesa con l’ABI per la prevenzione della criminalità ai danni delle banche e della clientela

PISA – Siglato nella giornata di giovedì 25 marzo dal Prefetto di Pisa, Giuseppe Castaldo, e dal dr. Marco Iaconis dell’Associazione Bancaria Italiana (ABI), in rappresentanza delle 20 imprese di credito presenti in provincia, il nuovo Protocollo d’intesa per la prevenzione della criminalità ai danni dell banche e della clientela.

Il Protocollo potenzia la reciproca collaborazione tra istituti bancari e
Forze di Polizia, con il concorso dell’OSSIF, il Centro di ricerca dell’ABI
sulla sicurezza anticrimine.

Tra le misure previste l’implementazione delle difese passive, la diffusione di sistemi per localizzare e/o tracciare le banconote rubate e/o renderle inutilizzabili, la georeferenziazione degli apparati di sicurezza installati in luoghi pubblici o aperti al pubblico, lo sviluppo della cultura della cyber security, ecc.. L’obiettivo è di prevenire atti vandalici, furti e rapine alle sedi bancarie, come pure gli attacchi ai bancomat, innalzando, allo stesso tempo, il contrasto dei crimini informatici. Specifica attenzione è anche dedicat alla prevenzione delle truffe nei confronti delle persone di età più avanzata. Strumenti di analisi territoriale saranno utilizzati per dare sistematicità alle iniziative di attuazione del Protocollo.

L’accordo è un ulteriore tassello – evidenzia il Prefetto Castaldo – nel
rafforzamento della sinergia tra istituzioni e categorie. Un approccio
collaborativo è imprescindibile per dare risposte concrete alla domanda di
sicurezza degli e negli istituti bancari, a tutela della operatività degli stessi,
dei dipendenti e della clientela
”.

By