Forex trading, come farlo in tre semplici step

PISA – Il trading online ha aperto importanti opportunità di investimento dinanzi a tutti coloro che desiderano provare l’ebrezza (consapevole!) dell’impiego sui mercati finanziari. Ma come avviene il trading online sul Forex?

Una volta che hai scelto la piattaforma del broker di riferimento con il forex trading come segnalato da comefaretradingonline.com, non ti rimane altro da fare che entrare nel vivo dell’operatività. Ecco come!

Scegli una coppia di valute

Decidi su quale coppia di valute vuoi negoziare. Generalmente i broker dispongono di decine di diverse coppie di valute tra cui scegliere, dalle principali alle esotiche. Per aiutarti in questo compito puoi anche aiutarti con gli strumenti tecnici e di ricerca fondamentali presenti nelle piattaforme di trading: ti suggeriamo di dedicare il giusto tempo alla comprensione della volatilità di valore associata alla coppia di valute, al fine di gestire al meglio il tuo rischio.

Decidi come investire

Ci sono almeno diversi modi per fare trading forex e ognuno ha la sua particolare specificità. Ad ogni modo, il metodo preferito e più diffuso sui broker è quello di fare trading di CFD: si tratta di un’opportunità di investimento che ti permetterà di prevedere l’andamento di una coppia valutaria (rialzista o ribassista), e di sfruttare un’eventuale leva dipendente dal tipo di asset.

Decidere di acquistare o vendere

Una volta scelto il mercato e la coppia valutaria, è necessario conoscere il prezzo corrente a cui stai negoziando, stanziare un capitale e scegliere la direzione che ritieni che la coppia valutaria adotterà. Ricorda che nel Forex gli asset sono quotati in termini di una valuta rispetto ad un’altra e che ogni coppia di valute ha una valuta “base” e una valuta “di quotazione”. La valuta di base è la valuta a sinistra della coppia di valute, mentre la valuta di quotazione è sulla destra.

In parole semplici, quando si negoziano valute estere, si dovrà acquistare una coppia di valute se ritieni che la valuta base si rafforzi rispetto alla valuta di quotazione, o che la valuta di quotazione si indebolirà rispetto alla valuta di base, e viceversa vendere una coppia di valute se si ritiene che la valuta di base si indebolirà in valore rispetto alla valuta di quotazione o se la valuta di quotazione si rafforzerà rispetto alla valuta di base.

Prima di porre in essere il tuo primo ordine, ricorda anche che nella piattaforma di trading del broker le coppie valutarie hanno due prezzi. Il primo prezzo è il prezzo di vendita, mentre il secondo prezzo è il prezzo di acquisto. La differenza tra il prezzo di acquisto e il prezzo di vendita è conosciuta come “spread”, e rappresenta, fondamentalmente, il costo del trading (e, di contro, il modo con cui il broker remunera i servizi che ti offre!).

Con queste poche conoscenze di base, puoi dunque impartire il tuo primo ordine al broker che hai scelto come partner per le tue operatività online. Non ti rimane altro da fare che testare la tua strategia con un conto demo e… in bocca al lupo!

By