Francesco Bottai presenta il suo primo libro “Assolo”

PISAMdS Editore presenta giovedì 7 marzo alle ore 21.30 “Assolo” il primo libro scritto dal cantautore Francesco Bottai nella bellissima cornice di Piazza San Paolo all’Orto al Sottocosto libri e caffè.

Interverranno Athos Bigongiali, Fabrizio Barcellona e Paolo Giommarelli.

 

L’evento. In uno dei luoghi più amati della città, la centralissima piazza della chiesa di San Paolo all’orto, in locale divenuto ormai un classico per gli aperitvi serali, dove incontrarsi e discutere di libri, Il cantautore Pisano Francesco Bottai presenta il suo primo libro conversando con Paolo Giommarelli curatore della collana Vox e del libro, Fabrizio Bartelloni, scrittore e collaboratore della casa editrice, e dello scrittore Athos Bigongiali, autore della postfazioe al testo.

Il libro. Che senso ha pubblicare canzoni? Le canzoni si ascoltano, non si “leggono”. Una scelta coraggiosa, o forse folle, quella di pubblicare “parole sole”, nude, ma che ne esalta il potere evocativo e immaginifico. Perché in fondo “ogni testo ha una musica sua”.

Assolo è una raccolta di pezzi che compongono, attraverso quattro sezioni, la poetica di Francesco Bottai, co-fondatore dei Gatti Mézzi. Nota iniziale, più preludio e nota finale incorniciano il percorso creativo dell’artista pisano che offre un punto di vista periferico, rovesciato, da cui osservare il mondo: mare alle spalle, sguardo rivolto verso la terra.

Uno sguardo ironico, malinconico, leggero e profondo, che strappa sorrisi, lacrime; che graffia e accarezza. Come la musica: incanta. Da leggere, ascoltare e, perché no, cantare, “col cuore liquido”. E come scrive Athos Bigongiali, «…i suoi testi ci comunicano storie universali, proprie dell’eterna commedia umana, di una ironia sottile e di un senso del comico travolgente. A questi tratti Francesco unisce quelli che gli derivano dai suoi affetti privati, a cui si devono i versi più struggenti, così come dal suo bagaglio culturale, dove si avverte, tra le altre, la lezione felliniana del ricordarsi di sé attraverso l’inconscio e le suggestioni del sogno.»

L’autore. Francesco Bottai, Pisa 1977, cantautore e attore di teatro, fonda, insieme a Tommaso Novi, I Gatti Mézzi, incidono 6 dischi vendendone oltre 50.000. oltre 700 i concerti, (Canada, Francia e Belgio). Vince il Premio Ciampi, Premio della Satira, il Barezzi ed è finalista al Premio Tenco. Collabora con Stefano Bollani, Dario Brunori, Bobo Rondelli, Paolo Migone, Petra Magoni, Dario Fo, Ascanio Celestini, Andrea Kaemmerle, Gianmaria Testa, Bandabardò, The Zen Circus, Alessandro Fiori, Nico Gori, Beppe Scardino, Mirko Guerrini, Tony Cattano, Francesco Carmignani. Nel 2017 esce come solista con Vite Semiserie, Labella. Assolo è il suo primo libro.

By