Francesco Finocchio, campione di Slovenia e… un cognome che non pesa

PISAFrancesco Finocchio è un attaccante esterno classe 1992, arriva in prestito con diritto di riscatto dal Parma, società che ne detiene il cartellino.

LA CARRIERA. Il calciatore nato a Caserta il 30 Aorile 1992, ma che vive a Reggio Emilia con la famiglia ormai da molti anni, vanta un esperienza nel campionato di Prima Divisione con il Feralpisalò 24 presenze e 4 gol, e quattro presenze in serie B lo scorso anno con la maglia del Trapani. Ha militato anche nella Cremonese e nel Fondi senza però lasciare il segno. Lo scorso anno ha vinto la Coppa di Slovenia, l’equivalente della nostra Tim Cup, con il Gorica, società satellite del Parma allenata da mister Gigi Apolloni dove milita anche l’italiano ed ex Pisa Berardocco e Gianluca Lapadula, che e’ in trattativa con la societa’ di Piazza della Stazione. Finocchio ha fatto il suo ingresso a 20′ dalla fine e ha deciso con una doppietta la gara giocata a Capodistria contro il Maribor che il Gorica ha vinto per 2-0. Il neo attaccante nerazzurro è nel giro dell’Under 18 dove ha collezionato tre presenze. Dieci le presenze in tutto con la maglia azzurrina se si considerano le sette nell’Under 17.

IL COGNOME CHE NON PESA. Il cognome non pesa ad un ragazzo che di anno in anno è cresciuto. Quando nel 2011 militava nella Primavera del Parma fu al centro di un qui pro quo nel derby contro il Bologna. “Mettila fuori, Finocchio mettila fuori”, urlò l’allenatore del Bologna Paolo Magnani al giovane attaccante casertano perche’ un suo giocatore, Gavilan, era a terra. L’arbitro, il Sig. Donati, pensò ad un insulto a sfondo omofobo ad un giocatore avversario e tiro’ fuori il cartellino rosso. Il tutto successe nel recupero di Bologna – Parma Primavera di tre stagioni fa conclusasi sul 2-2. Negli spogliatoi le spiegazioni del caso fecero capire all’arbitro, che Finocchio era il cognome del giocatore e l’allenatore Magnani non fu squalificato. A dispetto della facile ironia del suo cognome è un ragazzo su cui il Pisa potrà contare nei momenti di difficoltà.

SOTTO FRANCESCO FINOCCHIO (foto tratta da www.trapanicalcio.it)

20140704-235909.jpg

By