Frasi razziste, Michele Marconi prosciolto dal Tribunale Federale

PISA – Dopo l’ottavo gol all’Ascoli di martedì sera, altra buona notizia per Michele Marconi che vince in tribunale la sua partita più importante. Infatti il Trubunale Federale Nazionale Sezione Disciplinare ha prosciolto l’attaccante nerazzurro dopo la richiesta dell’accusa di dieci giornate di squalifica per aver pronunciato parole razziste nei confronti del giocatore del Chievo Joel Obi durante la gara Pisa – Chievo del 22 dicembre 2020.

di Antonio Tognoli

IL COMUNICATO UFFICIALE

Ecco il testo: “Il Tribunale Federale Nazionale Sezione Disciplinare presieduto da Giuseppe Rotondo ha respinto il deferimento del Procuratore Federale nei confronti di Michele Marconi. Il Procuratore Federale aveva chiesto 10 giornate di squalifica per il calciatore del Pisa, deferito per aver utilizzato parole di contenuto discriminatorio e denigratorio per motivi di razza nei confronti del calciatore del Chievo Verona Joel Chukmuwa Obi in occasione del match Pisa-Chievo Verona disputato lo scorso 22 dicembre e valido per la 14ª giornata del campionato di Serie B“.

By