Freddo. Dall’inizio dell’emergenza 279 pasti distribuiti in strada

PISA – Trentaquattro persone accolte all’asilo notturno e altrettanti pasti caldi serviti ogni sera, a cui si aggiunge una media quotidiana di 20 persone incontrate dall’unità di strada e dieci sacchi a pelo termici distribuiti.

E’ il bilancio degli ultimi giorni di emergenza freddo (da mercoledì 11 gennaio a domenica 15 compresa) che ha visto l’unità di strada di Progetto Homeless, composta da due operatori della Cooperativa “Arnera”, attiva da sabato scorso anche il fine settimana. Intanto il centro Homeless di Porta a Mare, vera e propria cabina di regia della Società della Salute per gli interventi nel settore dell’alta marginalità e gestito dalla cooperativa “Il Simbolo”, ha lavorato a pieno regime: tutti i posti letto della struttura sono ancora occupati.

Complessivamente dal primo dicembre, data d’inizio della cosiddetta “emergenza freddo” ad oggi, sono stati distribuiti 38 sacchi a pelo termici, che vanno ad aggiungersi ai 167 consegnati l’inverno scorso a persone che gravitano prevalentemente sul territorio pisano e ancora in buono stato di conservazione. Ancora, dall’inizio dell’emergenza ad oggi, sono stati distribuiti in strada 279 pasti.

Si ricorda che da venerdì scorso, sono stati aperti altri due spazi di prima accoglienza: il primo in via Corridoni 27, nell’immobile che ospitava l’Annona della Polizia Municipale (8 posti letto) e il secondo nella sede della Misericordia in via Gentile da Fabriano (6 posti).

By