Fusione fra arredamento e moda in un unico universo

PISA – Parte oggi lunedì 1 Giugno la nuova rubrica “Design, Moda & Arredamento” curata con contenuti esclusivi ed inediti dall’esperta designer toscana Meri Gronchi. Nella prima puntata la fusione fra arredamento e moda in un unico universo.

di Meri Gronchi

Arredamento di lusso e alta moda, sono sempre andati di pari passo e come buoni parenti, direi ottimi cugini, spesso si invitano a cena per scambiarsi idee, ispirazioni, materali e colori. Un’unione perfetta simbolo dell’italianità nel mondo dove menti creative danno vita a veri e propri figli che, una volta nati, potranno essere esposti con orgoglio nelle abitazioni di tutto il mondo come dimostrazione dell’eccellenza Made in Italy. Patria storica riconosciuta è il Bel Paese, anche se abbiamo contributi provenienti da Francia, Inghilterra, Stati Uniti e Giappone.

La produzione italiana dell’arredamento di lusso e dell’alta moda sono due settori di arti creative che possono e devono esprimersi con l’innovazione della fantasia, uniti alla progettazione industriale e artigianale, ma incastrandosi perfettamente ai dettami che da sempre regola lo spietato mercato cui è rivolto. Anche se per molto tempo le due figure professionali avevano formazioni completamente diverse e senza punti d’incontro, ad un certo punto, inevitabilmente le due realtà si sono fuse in modo inaspettato anche per gli operatori stessi. Effettivamente la moda non è solo tendenza, ma è espressione del gusto, della personalità individuale, dello stile. Il design dell’arredo va di pari passo, come un pavone maschio che corteggia la femmina e rende cosi’ il giardino che li accoglie il piu’ bello possibile, paragonabile è la nostra abitazione che, soprattutto negli ultimi anni, rappresenta il nostro bigliettino da visita.

Non c’è arredamento di lusso senza assaporare l’animo dell’alta moda e viceversa, i due mercati si fondono e si intrecciano in un’unica filosofia di vita, l’innovazione del bello. Non a caso il connubio tra brand della moda e design è sempre piu’ vincente e l’arredo griffato viaggia tra Armani Casa a Trussardi Casa, ma discorso analogo vale per Roberto Cavalli Home, Fendi Casa, Versace Home e Missoni Home. Nel contesto internazionale come non citare firme come Ralph Lauren e Hermes. Questi nomi, come altri, sono la dimostrazione che la moda non si ferma in passerella o sopra la nostra pelle.

Fashion Design e Industrial Design Furniture sono forme d’arte, espressioni estremamente personali di chi disegna gli articoli e, d’altra parte, la storia ci insegna che ogni grande opera è quasi sempre stata commissionata castrando l’infinita libertà di espressione dell’artista ma è proprio di fronte a certe restrizioni che l’ideatore riesce nella sua creazione ad andare oltre i limiti nei modi e nelle maniere piu’ disparate.

Il design, necessita di una progettazione che unisca funzionalità ed estetica: richiede una produzione che vada oltre il concetto di usabilità, per abbracciare l’aspetto creativo del momento e mettere sul mercato non un banale oggetto ma un’opera al servizio del bello.

In questo particolare mondo l’arredamento di lusso non crea solamente articoli in serie, ma anche pezzi unici o in edizioni limitate, prendendo spunto da quelle discipline che possono continuamente portare al settore stimoli rinnovanti a livello di analisi dei comportamenti umani e di tendenze. E nel matrimonio tra aggiornamento estetico e continuità di uso abbiamo la possibilità di possedere una testimonianza del tempo in cui viviamo da tramandare.

By