Gabriele Gravina: “Il mio modo di essere mi ha fatto rinunciare alla carica”

PISA – Ospite della trasmissione il “Nerazzurro di Massimo Marini” su GTV è intervenuto telefonicamente il presidente della Lega di serie C Gabriele Gravina che ha spiegato i motivi della rinuncia alla sua elezione come presidente della Figc.

di Maurizio Ficeli

Non ce l’ho fatta perché evidentemente sono una persona complicata – afferma laconico – anche se, credetemi, non sono una persona pericolosa, ma il mio modo di essere, la coniata mia cultura, mi ha portato a dire di no ed al quarto ballottaggio si poteva scegliere. Pensavo di aver raggiunto la percentuale e dare il mio contributo, ma è andata cosi“.

Mi dispiace – aggiunge ancora Gravina –
e mi ha stupito la resistenza da parte dell’Associazione Calciatori, perchè sarebbe bastato dirlo prima in modo da evitare questa sceneggiata per il calcio Italiano. Bastava dirlo prima così si evitava di far spostare 270 delegati evitando costi notevoli. Da domani sarò a Firenze nella sede della Lega e lavorerò all’apertura di quelle flessibilità a favore del calcio italiano“.

By