Garante detenuti: Corleone inizia visite alle carceri toscane. Venerdi 20 sarà a Pisa

PISA – Lunedì 16 febbraio alle 10.30 il Garante sarà alla casa circondariale di Arezzo. Mercoledì 18 a Prato, giovedì 19 a Lucca e venerdì 20 a Pisa.

Firenze – Settimana di sopralluoghi nelle strutture penitenziarie della Toscana per il Garante regionale delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale, Franco Corleone. Lunedì 16 febbraio alle 10.30 prima tappa alla casa circondariale di Arezzo, dove Corleone sarà accompagnato dal direttore della struttura Paolo Basco.

image

“La crisi del carcere, esplosa con il sovraffollamento, si è ridimensionata sia a livello nazionale che regionale – ha commentato Corleone –. Nelle strutture toscane abbiamo quasi raggiunto la parità tra posti disponibili e presenza di detenuti anche se Sollicciano e Prato soffrono ancora per la presenza alta di carcerati”. “Con questi sopralluoghi – ha detto il Garante – vogliamo verificare il passaggio dalla quantità alla qualità; vedere, se sconfitto il problema del sovraffollamento, la qualità di vita sta migliorando”. Corleone ha precisato che queste visite vogliono essere un “momento di verifica dello stato dei lavori di ristrutturazione e del superamento di alcune criticità come le condizioni igienico-sanitarie precarie”. I sopralluoghi continueranno mercoledì 18 febbraio al carcere di Prato;

Giovedi 19 febbraio alla struttura penitenziaria di Lucca dove ad accogliere Corleone ci sarà il direttore Francesco Ruello e venerdì 20 al carcere di Pisa, dove ad accompagnare il Garante ci sarà il direttore del Don Bosco Fabio Prestopino.

By