Garzella: “Le divisione del M5S paralizzano il Consiglio Comunale e le Commissioni”

PISA – Appello del consigliere comunale Giovanni Garzella, ex capogruppo del Pdl -fi, uscito dopo aver dichiarto che avrebbe votato Si al referendum del 4 dicembre scorso, e oggi del gruppo misto ..pisa è, ai capigruppo consiliari sul blocco delle attività istituzionali dovuto, a suo dire, alle attuali divisione dei consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle.

“Gentilissimi Capi Gruppo – così scrive Garzella – nel 2013 una volta eletto condussi con alcuni di voi, come Capo Gruppo del PDL, in maniera disinteressata, una trattativa Istituzionale sia sugli incarichi all’interno del Consiglio sia per i CTP, fu una esperienza entusiasmante perché portò tutte le forze Politiche a condividere un quadro Istituzionale, in gran parte mantenuto fino ad oggi. Da allora molte cose sono cambiate, il PDL che rappresentavo si è sciolto (anche se non per volontà de militanti), altri gruppi si sono divisi e il rapporto tra maggioranza e minoranza è variato……. ed io sono nel Gruppo Misto.

Un primo scossone all’Accordo Istituzionale fu la mozione di sfiducia al Presidente Del Torto, da me respinta con forza, nonostante i tentativi di processo del popolo da alcuni promossi nei miei riguardi e finiti nel nulla. Poi abbiamo assistito alla scomparsa del CTP n.1, per il quale ho fatto recentemente un tentativo di ricomposizione naufragato per le divisioni interne della maggioranza. Oggi dobbiamo eleggere il mio successore alla 1° Commissione di Controllo e Garanzia, dalla quale mi sono dimesso per correttezza Istituzionale, visto la scelta di abbandonare il Gruppo FI-PDL, anche se non dovuto.

Dalle mie dimissioni sono passati 22 giorni ed è una vergogna che un organo così importante rimanga per lungo tempo bloccato e fermo perché non addiviene alla elezione del nuovo Presidente. Le divisioni interne a 5 Stelle hanno paralizzato non solo il Consiglio Comunale ma anche la 1° Commissione di Controllo e Garanzia.

Nelle prossime ore si tenterà nuovamente la elezione del Presidente edio FACCIO UN APPELLO AFFINCHE’ SI RISPETTI L’ACCORDO ISTITUZIONALE DEL 2013 che vedeva la Presidenza della Commissione al Gruppo del PDL, oggi FI-PDL. Ogni gruppo si dovrà assumere le sue responsabilità a partire da 5 Stelle e le sue guerre interne. E’ chiaro che se l’Accordo Istituzionale non sarà in qualsiasi forma garantito per me decadono gli impegni da me assunti nel 2013, nei riguardi di tutti, in ogni ruolo Istituzionale presente in Consiglio Comunale….. IN POCHE PAROLE SE L’ACCORDO NON SARA’ MANTENUTO AVREMO UN “PIOMBA LIBERI TUTTI”!

By