Gattuso ringhia: “Pisa, così non va. A tratti abbiamo dato l’impressione di essere una banda”

SANTARCANGELO DI ROMAGNA – Così non va, il Pisa non è piaciuto a Mister Rino Gattuso, che fa trasparire tutta la sua delusione in sala stampa.

di Antonio Tognoli

“Siamo stati ingenui e superficiali – esordisce il tecnico nerazzurro – dopo il 2 a 0 abbiamo sbagliato tutto, abbiamo consegnato il centrocampo a loro, non abbiamo avuto la cattiveria giusta, questo non deve più succedere, non abbiamo lavorato da squadra, a tratti siamo parsi una “banda”, ci mancavano gli strumenti musicali. Una squadra vera che vuole fare un campionato importante non può giocare così. Oggi ognuno dei miei giocatori ha pensato al suo orticello. Sulla distanza abbiamo coperto male il campo, ci siamo aiutati poco, forse ho sbagliato io a non farmi capire dai ragazzi e in settimana cercherò di spiegarmi”.

Gattuso si sofferma anche sui singoli: “Forgacs l’ho sostituito perché non stava bene, Fautario a destra é un’opzione da tenere in considerazione grazie alla disponibilità del ragazzo, non volevo dare troppa responsabilità a Golubovic, che ha passato una settimana difficile. Starita e’ stato il migliore, ha corso per tutta la partita. Dobbiamo ancora trovare la migliore condizione per colpa dell’estate travagliata che ha passato il Pisa, le altre squadre lavorano da tre mesi, ma questo lo sapevamo. A Lupoli mancano i minuti, Cani ha chiesto il cambio dopo 70′ di gioco. Lavoreremo anche su questo. Rispetto ad Arezzo abbiamo fatto un passo indietro, alla fine é stato un punto guadagnato e non vi nego che ho pensato anche di perdere questa partita”.

By