Gavorrano-Tuttocuoio 3-2. Fuori tempo massimo arriva la beffa delle polemiche

BAGNI DI GAVORRANO – Terza sconfitta consecutiva per il Tuttocuoio, che per due volte in vantaggio a Gavorrano, si vede superare sul 3 a 2 definitivo oltre il limite del tempo di recupero.

Prima, l’espulsione di Carroccio al 40’ del primo tempo, aveva lasciato la squadra di mister Massimiliano Alvini in inferiorità numerica per tutti secondi 45’ minuti di gara. Nella ripresa il 2 a 1 di Ferretti dagli undici metri rimetteva i neroverdi in gioco, ma Bianconi e Nocciolini concludevano la rimonta metallifera.

Dopo la gara con il Sorrento erano molte le preoccupazioni circa la prestazione del gruppo; oggi al contrario, anche se i tre punti non sono arrivati, il Tuttocuoio ha dato tutto quel che aveva nelle proprie corde: cuore, rabbia e sostanza.

L’assenza di Cherillo in attacco ridisegna l’11 neroverde. Carroccio trova spazio in difesa, il giovane Cardarelli sull’esterno alto destro. Giannattasio e Salzano supportano Balde in mediana, Ferretti e Matteini i si spartiscono il reparto offensivo. Il Gavorrano di Masi risponde con il 4-4-2.

Partono meglio i padroni di casa fin sa subito più pungenti (2’, 15’ e 18’). Dal 20’ inizia a fare la gara anche il Tuttocuoio che nel giro di cinque minuti accumula ben quattro corner consecutivi. La pressione neroverde non trova spazio fino al 26’: Carroccio mette Giannattasio in condizione di andare a rete direttamente da fallo laterale sulla sinistra, conclusione a botta sicura e Vinci nel tentativo di spazzare devia la palla per l’1 a 0. La risposta locale si fa attendere fino al 41’, due minuti dopo (43’) Carroccio (colpito durissimo da Falomi con un intervento assassino) si fa buttare fuori per fallo di reazione e in pieno recupero (46’) proprio la punta del Gavorrano insacca in mischia l’1 a 1 che chiude il primo tempo.

Nella ripresa il Tuttocuoio dovrà giocare in dieci. Al 6’ padroni di casa pericolosi con Falomi, il gol non arriva e sulla ripartenza di Cardarelli a sinistra, Ferretti lanciato a rete è atterrato in area: rigore e ammonizione per Fatticcioni (nell’occasione graziato dal direttore di gara). Dal dischetto (8’) Ferretti spiazza Forte per il 2 a 1. Mister Masi gioca il tutto per tutto inserendo altre due punte (Nocciolini e Bianconi) e proprio i subentrati decideranno la partita. Al 18’ e al 31’ Tuttocuoio pericoloso con Salzano e Matteini su calcio piazzato, un minuto (32’) e Cardarelli si vede annullare il gol del 3 a 1 per fuorigioco (molto dubbio). L’incontro si avvia verso la conclusione e nei minuti finali il Gavorrano ribalta il risultato. Al 35’ Bianconi ben pescato da Mazzanti, di testa sigla il pareggio; al 50’ (un minuto oltre il recupero concesso) in mischia Nocciolini mette in porta il 3 a 2 definitivo. Oggi tutto è andato storto. Da sottolineare la buona presenza di tifosi neroverdi sulle tribune dell’impianto grossetano. Tra sette giorni a Santa Croce sull’Arno, partita della verità contro l’Aprilia.

20131208-190744.jpg

By