GdF. Bar e campi irregolarmente gestiti sul litorale: oltre 6.000 euro di multa

MARINA DI PISAUn bar e cinque campi di beach volley e beach tennis irregolarmente gestiti da due società lungo il litorale pisano, questo è quanto emerso dal continuo controllo da parte dei Finanzieri della Stazione Navale di Livorno sulle attività esercitate lungo il demanio marittimo della fascia costiera Toscana.

In particolare, l’attenzione delle Fiamme Gialle si è concentrata su di una associazione, titolare di una concessione demaniale, che aveva regolarmente sub appaltato la gestione del lido ad una società di servizi, la quale però, autonomamente e senza richiedere alcuna autorizzazione prevista da legge, aveva dato in uso le relative attività ad altre due società. All’esito, il controllo dei Finanzieri ha permesso di accertare e di segnalare il responsabile all’autorità competente per non aver richiesto l’autorizzazione prevista dal Codice della Navigazione, condotta che prevede una sanzione amministrativa nel massimo pari a € 6.196,00.

L’operazione della Stazione Navale della Guardia di Finanza di Livorno rientra nella quotidiana azione di vigilanza lungo la propria circoscrizione, per la prevenzione e repressione degli illeciti caratterizzati da profili di natura economico-finanziaria, a tutela degli imprenditori che operano nel rispetto delle norme sul corretto esercizio delle attività sul demanio marittimo.

By