Gennaro Gattuso: “Col Teramo sarà una gara molto difficile, ci vorrà un grande Pisa”

PISA – Alla vigilia della sfida contro gli abruzzesi di domani (Arena, ore 17.30) ha parlato davanti a telecamere e taccuini il mister nerazzurro Gennaro Gattuso.

SULLA SITUAZIONE. “Non abbiamo fatto assolutamente nulla, voglio una squadra che sta sul pezzo, domani sarà una gara molto difficile contro una squadra che ci ha messo in difficoltà nella gara di andata”.

SULL’AVVERSARIO. “Il Teramo e una squadra che nelle ultime due partite non ha preso gol, vedendola dai filmati è una squadra in salute e quindi dovremo stare molto attenti, sono molto preoccupato per questa partita qua e per vincere dovremo fare una grande partita. Credo che il Teramo giocherà a viso aperto, quando possono innescano i loro attaccanti. Sarà dura e la partita potrebbe anche sbloccarsi su palla inattiva”.

SUL MERCATO. “Ad oggi giocare dodici partite a Pisa è come giocarne venti da un altra parte, l’ho detto a Starita e Peralta in questi giorni. Spero che questo gruppo a parte quelli sul mercato o che sono già andati via, rimanga qua per concludere il cammino che abbiano iniziato”.

SUL GRUPPO. “È un gruppo che da tanto è un piacere allenarli. Se andiamo bene l’80 per cento del merito ce lo hanno loro, che mi hanno fatto tornare la voglia di allenare e darmi tante soddisfazioni. La mia bravura deve essere quello di tenere tutti uniti e mantenere questo senso di appartenenza della maglia del Pisa”.

SUI CAMPI DI ALLENAMENTO. “Quando io vado a San Piero a Grado per me è un sogno, siamo riusciti a costruire in tre mesi qualcosa di importante. Alla fine della stagione l’organizzazione porta almeno tre quattro punti in più. La prossima settimana inaugureremo anche il centro sportivo e stiamo cercando di costruire li una palestra, un bar e un ristorantino dove potranno mangiare i nostri giocatori”.

SUL LITIGIO TRA SARRI E MANCINI. In questo mondo preferisco farmi i cazzi miei, dico solo che siamo diventati un paese di permalosi”.

By