Gennaro Gattuso: “Abbiamo giocato un secondo tempo da squadra vera”

PONTEDERA – Ecco la disamina di mister Gennaro Gattuso dopo la vittoria nel derby.

“La prima cosa che ho fatto quando sono entrato nello spogliatoio ho multato il giocatore che ha buttato il pallone in campo a fine gara, ma sono veramente incavolato quando si gioca sulla mia persona. Mi sono spaccato il culo per vent’anni per diventare famoso e non accetto queste cose. Ma secondo voi io a pochi minuti dalla fine di un calcio al pallone per buttarlo in campo? Contento della prestazione della squadra, abbiamo giocato da squadra vera, ero preoccupato da una settimana per questa partita, non ho dormito per sette giorni, perché la storia del Pisa dice che su questo campo ha fatto sempre fatica. Dobbiamo continuare su questa strada. Varela l’ho portato a Pisa perché è forte non l’ho portato in villeggiatura. Nacho mi sta dando tanto, ha fatto gol anche di testa, di solito ha paura di colpire di testa perché si spettina. Sabato prossimo ci aspetta una gara ostica, con la Maceratese sarà una battaglia e c’è poco tempo per preparare il Match. Vivo il calcio con grande passione, quando vedo questi finali mi passa la voglia, sono incazzoso, mi si chiudono le vene ma più che altro mi da noia gente che mi insulta e che mi sputa mi da noia, Della Latta mi ha accusato di pagare per allenare, insomma queste robe qua mi fanno passare la voglia”.

By