Gennaro Gattuso: “Domani ripartiremo dall’ultimo quarto d’ora. La squadra però a tratti mi è piaciuta”

PISA – Mister Gennaro Gattuso a fine gara si dice soddisfatto, ma con riserva della prestazione della sua squadra, soprattutto nel finale.

image

“Buona la prima, però sono molto arrabbiato per gli ultimi minuti. Non si possono compromettere partite da come si era messa. Abbiamo tenuto benissimo il campo per un ora poi è successo qualcosa. Ripartiremo da li. Ci siamo allungati e abbiamo perso tantissimi palloni. Vedere il mio capitano al 40′ del secondo tempo che guarda il cronometro con i crampi mi fa arrabbiare. Queste “robe” qua mi fanno arrabbiare e vanno eliminate se si vuol puntare a qualcosa di importante. Mi è piaciuto vedere che il Pisa ha un identità cercando soluzioni palla a terra. Abbiamo giocato a tratti un calcio organizzativo, creando problemi al Prato. Ricci è un giocatore di talento, lo stimo ma deve crescere, perché abbiamo bisogno di lui. Il migliore in campo è stato Verna, un giocatore molto importante per noi. Starita è un ragazzo che può crescere. Deve diventare un “figlio di mignotta”. Peralta invece deve migliorare ancora molto, tenere palla è una sua caratteristica. Alla sua prima partita da professionista comunque ha fatto più che bene. È un giocatore che a noi può far comodo e ci può togliere grandi soddisfazioni.Il tifo dell’Arena è un grande spot per il calcio. Il sistema calcio deve cambiare. Oggi vedere 8.000 persone a tifare in Lega Pro è bellissimo. A Pisa si respira calcio ed è avvelenata amando la sua squadra del cuore”

By