Gennaro Gattuso: “Occhio Pisa, il Savona non va sottovalutato”

PISA – Alla vigilia della trasferta di Savona ha parlato davanti a telecamere e taccuini il mister nerazzurro Gennaro Gattuso.

IL LAVORO. “Abbiamo lavorato con meno intensità della settimana scorsa, devo dire che a livello tattico abbiamo lavorato tanto, perché dobbiamo stare attenti alla fase offensiva del Savona”.

LA SITUAZIONE. “Dicuonzo viene da sei mesi di inattività e per il suo problema non è facile tornare al top. Su Di Tacchio dico che è uno che si impegna molto per ritrovare la condizione, deve stare tranquillo perché da qui alla fine della stagione tutti serviranno. Montella non è una prima punta lo abbiamo visto dalle prime amichevoli. Vedremo. Cani sta lavorando molto bene a S. Rossore per cercare di recuperare il prima possibile, in settimana prossima avremo un altro controllo. Ringrazio il Prof. Castellacci e S. Rossore per la professionalità e la competenza che mettono a nostra disposizione, come sarà “tanta roba” avere un posto fisso per gli allenamenti settimanali come S. Piero. Ringrazio la società Pisa 1909 e il rettore Augello che ci ha dato questa possibilità. Adesso rimangono da fare dei lavori e tempo permettendo i primi di dicembre ci trasferiremo a S. Pierò a Grado”.

GLI AVVERSARI. “Il Savona è una squadra che si muove molto bene e gioca molto sui terzini, prendendola in verticale possiamo fargli male. Noi l’abbiamo preparata per concedere pochissimi. Virdis è un attaccante che se sbagli una virgola ti castiga. Il Savona fa la fase offensiva in maniera perfetta. Dobbiamo stare molto attenti alle palle filtranti e alla azioni sulle fasce”.

GRAZIE A LIPPI. “La visita di Lippi mi ha fatto molto piacere, abbiamo condiviso tanti anni insieme, vorrei ringraziarlo per il gesto che ha fatto venendoci a trovare, vederlo davanti alla mia squadra è grande motivo di orgoglio”.

By