Geotermia, Italia Regina d’Europa e nella top five Mondiale nella produzione Toscana di Enel Green Power

LARDERELLO – Grazie alla geotermia toscana di Enel Green Power l’Italia è il primo Paese d’Europa e nella top five mondiale dei produttori di elettricità da fonte rinnovabile geotermica.

A dirlo è il rapporto dal titolo Another Kind of green che, riferito al 2012, colloca l’Italia in quinta posizione nel ranking mondiale con una potenza installata pari a 875 MW (tutta in Toscana).

I dati italiani del primo quadrimestre 2014, peraltro, evidenziano una crescita percentuale della produzione geotermoelettrica del 2,7% rispetto al 2013, anno in cui la produzione Enel Green Power aveva già fatto segnare il record assoluto nella storia della geotermia con 5.301 GWh prodotti in Toscana nell’anno solare. Numeri che soddisfano più del 26,5% del fabbisogno energetico regionale e che fanno della geotermia toscana un’eccellenza nel panorama mondiale.

A livello internazionale la geotermia toscana è quindi nella top five, mentre resta la regina nel contesto europeo: risultati possibili grazie all’attività geotermica di Enel Green Power che nelle 32 centrali toscane, in collaborazione con le Istituzioni e con il Cosvig, ha raggiunto livelli altissimi in termini di capacità di reperire la risorsa, di eccellenza tecnologica e di standard ambientali. Decisivo il contributo delle centrali nelle Aree centrali geotermiche di Larderello e Lago Boracifero che solo nel 2013 hanno fatto registrare una produzione rispettivamente di 1.760 e 1761 GWh.

Le previsioni sono positive anche per quanto riguarda l’implementazione degli usi diretti del calore geotermico, soprattutto nell’ambito del riscaldamento/climatizzazione domestica di piccole e medie utenze e del teleriscaldamento urbano, ma gli scenari sono favorevoli anche per l’utilizzo del calore geotermico nel settore industriale e agricolo.

“La geotermia toscana – ha detto Massimo Montemaggi, Responsabile Geotermia Enel Green Power – si conferma una risorsa fondamentale per la nostra regione, sia in termini elettrici che termici, ma anche per fare della Toscana un punto di riferimento nel panorama mondiale scientifico ed energetico. La Toscana detiene il know how della geotermia e costituisce il modello a cui ispirarsi per tutti coloro che in qualsiasi parte del pianeta intraprendono l’attività geotermica”.

20140529-184051.jpg

By