“Con i rifugiati, così lontani, così vicini”. Giovedì tavola rotonda a Cascina

PISA – “Con i rifugiati, così lontani, così vicini”. E’ questo il titolo della giornata di formazione e divulgazione che si terrà giovedì 10 dicembre presso la Sala Consiliare del Comune di Cascina (Corso Matteotti, 90), sul dramma di chi è costretto a lasciare il proprio Paese alla ricerca di un luogo sicuro dove ricostruire una nuova esistenza.

L’iniziativa è organizzata dalla Società della Salute della Zona Pisana e dall’Arci Comitato di Pisa, rispettivamente ente attuatore e ente titolare del Progetto SPRAR, “Sistema di protezione per i Richiedenti Asilo e Rifugiati” che vede dal 2001 i Comuni di Pisa e Cascina impegnati nell’accoglienza di rifugiati politici, richiedenti protezione internazionale e titolati di protezione sussidiaria e umanitaria.

I lavori cominceranno alle 9,30 con i saluti di Giuseppe Cecchi, Direttore della Società della Salute della zona Pisana; Sandra Capuzzi, Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Pisa e Presidente della Società della Salute Zona Pisana;

Ferdinando Mellea, Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Cascina;

Marzia Tanini, Referente UC Immigrazione e Alta Marginalità Società della Salute Zona Pisana; Stefania Bozzi, Presidente Arci Comitato di Pisa. Alle 10 interverrà la dottoressa Lucia Iuzzolini, Referente del Settore Legale del Servizio Centrale, organo di coordinamento della reta nazionale SPRAR, che parlerà di “Rifugiati e novità normative”. Seguirà, alle 11.30, l’intervento dell’avvocato Massimiliano Vrenna (Società della Salute zona Pisana) su “Rifugiati e nuove tecnologie”. Infine, alle 13, la presentazione del calendario 2016 del “Progetto SPRAR” illustrato appositamente dalla disegnatrice Renata Otfinowska.

By