Giana Erminio – Pisa 2-4. Mister Petrone inizia con un poker

PISA – Il Pisa di mister Mario Petrone inizia con un poker (4-1) alla Giana Erminio. Il cambio tecnico e i giorni di ritiro a Novarello danno i suoi frutti. Reti nella prima frazione di Eusepi pari di Bruno prima dell’intervallo poi ripresa a senso unico con la rete di Lisuzzo che porta avanti il Pisa tris di Sabotic e poi poker con un autorete su incornata di Eusepi e nel recupero il 2-4 di Perico. 

di Antonio Tognoli

PRE GARA. Debutto sulla panchina del Pisa per Mario Petrone subentrato lunedì a Michele Pazienza, esonerato dopo il ko casalingo con la Carrarese. L’allenatore ex Ascoli deve rinunciare a Mannini e Carillo infortunati e debutta con un 4-4-2 con Eusepi e Negro di punta. Inizio tutta grigia per il Pisa al cospetto dei lombardi noni in classifica ma sempre insidiosi sul proprio campo. Oltre 200 i tifosi nerazzurri sistemati nel settore ospiti.

IL PRIMO TEMPO. Pisa in maglia nerazzurra, Giana in bianco azzurro. Nel riscaldamento si fa male l’ex nerazzurro Foglio al suo posto all’ultimo momento Seck. Inizio buono per il Pisa che al 16′ passa in vantaggio il Pisa: splendida azione corale, avviata da Negro palla a Birindelli, cross calibrato e colpo di testa vincente di Eusepi che anticipa Bonalumi e mette alle spalle di Taliento. Settimo sigillo in campionato per Re Umberto ancora una volta dopo un cambio tecnico. Eusepi realizzò infatti la sua prima rete in campionato ad Alessandria ed era la prima gara di Pazienza dopo l’esonero di mister Gautieri. Al 30′ primo squillo della Giana con un destro di Chiarello respinto. Il Pisa si fa sorprendere al 42′ quando Sasa Bruno anticipa Lisuzzo e di testa trafigge Voltolini: 1-1. È pronta la reazione nerazzurra al 43′ con Sabotic che in spaccata impegna l’estremo difensore lombardo.

IL SECONDO TEMPO. Ad inizio ripresa la Giana Erminio è più volitiva. Bruno (2′) impegna Voltolini con un tiro al volo diretto all’angolino. Dopo un inizio tentennante i nerazzurri si portano in attacco al 6′ con Eusepi che si libera e calcia sopra la traversa dal limite dell’area lombarda. Il Pisa si mantiene in avanti e al 13′ passa da azione d’angolo con un colpo di testa di Lisuzzo: 2-1. Al 66′ il tris. Punizione conquistata da Lisi (ammonito Montesano), calcia Negro un traversone lungo che arriva sul secondo palo laddove c’è Sabotic che di testa insacca il 3-1. La Giana è in netta difficoltà il Pisa dilaga prima sfiorando il poker poi realizzandolo al 74′ con un colpo di testa di Eusepi deviato in porta dal difensore della Giana Bonalumi. La Giana dopo un periodo di sbandamento si porta in attacco sfiora in più circostanze il 2-4 che arriva al 90′ con Perico lesto a deviare a rete un cross rasoterra dalla sinistra di Bruno.

GIANA ERMINIO – PISA 2-4

GIANA ERMINIO (4-4-2): Taliento; Perico, Bonalumi, Montesano, Seck; Chiarello (77′ Capano), Marotta, Greselin, Iovine; Perna (69′ Okyere Gullit), Bruno. A disp. Sanchez, Concina, Pinto, Degeri, Sala, Rocchi, Sosio. All. Albè

PISA (4-4-2): Voltolini; Birindelli, Lisuzzo, Sabotic, Filippini; Lisi (87′ De Vitis) , Gucher, Maltese (70′ Izzillo), Di Quinzio (87′ Maza); Eusepi (77′ Ferrante)  Negro (70′ Masucci) . A disp. Reinholds, Campani, Giannone, Setola, Cagnano, Ingrosso. All. Mario Petrone

ARBITRO: Schirru di Nichelino

RETI: 16′ Eusepi, 42′ Bruno, 58′ Lisuzzo, 66′ Sabotic, 74′ Aut. Bonalumi, 90′ Perico

NOTE: serata fresca terreno in buone condizioni. Ammonito Montesano, Birindelli. Angoli 3-8. Rec pt 1′, st 6′.

By