Gianluca Federici (CISL): “La città non lasci impuniti gli amministratori della Misericordia”

PISA – Il Segretario Provinciale della CISL di Pisa Gianluca Federici a margine della conferenza stampa di fine anno che ha fatto il punto sulle condizioni di lavoro dell’intera nostra Provincia ha parlato dei lavoratori licenziati della Miericordia.

”La città non lasci impuniti gli amministratori della Misericordia di Pisa” ha detto Federici ribadendo come i vertici dell’Arciconfraternita abbiano “rinunciato a qualunque trattativa con il sindacato e le istituzioni”.

”L’ultima ipotesi di accordo presentata al tavolo provinciale – ha aggiunto il leader della Cisl – era irricevibile se non un’ulteriore provocazione. Si dava disponibilità a ritirare i licenziamenti per attivare la cassa integrazione in deroga in cambio non solo di un’intesa sindacale, ma anche individuale con i singoli lavoratori che avrebbe messo al riparo la Misericordia da qualunque eventuale azione rivendicativa. Sia chiaro che se i decreti ingiuntivi dei dipendenti licenziati porteranno al fallimento di un’istituzione storica come la Misericordia – ha concluso Federici – non sarà il sindacato a essere colpevole”.

20131230-152405.jpg

By