Giardino della rimembranza: lavori conclusi il 22 giugno

PISA – I lavori per il Giardino della rimembranza del servizio di cremazione  che si trova presso il Cimitero Suburbano di Via Pietrasantina, iniziati lo scorso 14 gennaio, saranno terminati il prossimo 22 giugno.

Per quanto riguarda, invece, la Sala del Commiato e la Carta dei Servizi, sempre del servizio di cremazione, l’obbiettivo è quello di presentarli per la commemorazione dei defunti, cioè per il prossimo 2 Novembre. Per il futuro, inoltre, non viene escluso, dato  il numero sempre maggiore di cittadini pisani che chiedono di essere cremati, anche un secondo forno crematorio.  Per garantirne la piena fruizione anche per le persone disabili, sia il Giardino della rimembranza per il quali i lavori sono già iniziati, sia la  sala del Commiato, passeranno all’esame del tavolo dell’accessibilità prima del loro completamento.

In particolare, per quanto riguarda la Carta dei Servizi, cioè il testo che regolerà i rapporti tra Comune di Pisa, Imprese funebri e  cittadini, verrà esaminato da una apposita Commissione Consiliare per poi passare, per il suo si definito, in una delle prossime sedute del Consiglio Comunale.

Questo, in sintesi, quanto emerso, dall’intervento dell’assessore ai Lavori pubblici del Comune di Pisa, Raffaele Latrofa durante la riunione congiunta della Commissioni consiliari Urbanistica e Politiche Sociali della scorsa settimana.

A questa riunione era presente anche Adolfo Braccini, Presidente della Socrem , la Società pisana per la cremazione,  il quale, per la sala del Commiato, ha proposto, un pozzo di luce che illumini la Sala stessa e la realizzazione di un porta di accesso al forno crematorio  da affidare, per io suo valore simbolico di passaggio dalla vita alla morte, ad un artista.

Questa riunione, che è stata presieduta dal consigliere Maurizio Nerini (Nap-fdi)  – nella sua veste di Presidente della Commissione Urbanistica – era stata richiesta dai consiglieri comunali Matteo Trapani (Pd), Maria Antonietta Scognamiglio (Pd), Vladimiro Basta (Pd), Marco Biondi (Pd), Francesco Auletta (Diritti in comune), Gabriele Amore (M5S) e Alessandro Tolaini (M5S).

Sono intervenuti i consiglieri comunali, Matteo Trapani (Pd), Emanuela Dini (Lega), Marcello Lazzeri (Lega) – è anche Presidente della Commissione Politiche Sociali – il rappresentate di “Pisa nel cuore”, Massimo Lupetti e Lia Sacchini, Garante dei diritti della persona disabile del Comune di Pisa.   

Nella foto, da sinistra, l’assessore Raffale Latrofa i consiglieri Maurizio Nerini e Marcello Lazzeri

By