“Gioco anch’io”, la nuova ludoteca presso San Rossore

Pisa – Inaugurata la ludoteca “Gioco anch’io” presso San Rossore.

Durante la giornata mondiale per la consapevolezza sull’autismo, presso la casa dei bambini in San Rossore, è stata inaugurata la ludoteca Gioco anch’io.

Da qualche settimana, nella ludoteca si stanno svolgendo alcune attività ludiche ed educative rivolte ad alcuni bambini con spettro autistico. Tale evento ha visto la partecipazione dell’Assessore alla Pubblica Istruzione Dott.ssa Marilù Chiofalo, che ha coordinato una tavola rotonda avente come oggetto l’identificazione e la promozione delle buone pratiche di gioco rivolte a stimolare la condivisione delle regole comuni, l’espressione grafo-pittorica, la sensorialità sfruttando pienamente le opportunità esperienziali offerte dall’ambiente naturale del parco, affinché queste diventino un importante contenuto da promuovere ed estendere anche ad altre ludoteche della Zona Pisana.

Alla tavola rotonda hanno presenziato: il Dott. Barbieri dell’U.F.S.M.I.A. di Pisa e la Dott.ssa Miriam Celoni che hanno illustrato il forte bisogno di esperienze di gioco e di promozione della socialità fra pari, in particolare per i bambini con disturbi legati allo spettro autistico, spesso molto coinvolti in esperienze terapeutiche dove la libertà di fare e lo spontaneismo sono molto ridotti; i Lions di Pisa, che hanno illustrato le attività di volontariato realizzate negli anni. – il personale educativo di Paim, che ha illustrato con l’ausilio di video e foto, alcune attività svolte con i bambini, evidenziandone il desiderio di partecipazione ed interesse da unito all’emergere di interazioni fra loro e con gli educatori; la Coordinatrice dei Servizi Educativi di Paim, Dott.ssa Roberta Cecchi, che ha infine espresso la volontà della Cooperativa di continuare e ampliare questo importante percorso di promozione ed individuazione di attività che hanno come punto focale il gioco: la giocosità spinge infatti a esercitare nuove abilità ed in modo creativo, sfruttando al massimo la curiosità infantile per esplorare e comprendere. «Riuscire a svolgere attività cosiddette normali, come giocare o essere accolti adeguatamente in contesti di gioco comune, è per i bambini autistici una conquista difficilissima che passa attraverso un lavoro capillare di sensibilizzazione degli ambienti che devono accoglierli – ha sottolineato la presidente dell’associazione autismo Pisa Susanna Pelagatti – Per questo l’iniziativa della ludoteca di San Rossore è estremamente importante ed innovativa, pensata soprattutto come momento di sperimentazione da riportare in tutte le altre ludoteche del nostro territorio con opportuni interventi di formazione degli operatori. I nostri bambini potranno così riconquistare uno spazio della vita reale al di fuori degli ambienti terapeutici e scolatici e vivere delle esperienze insostituibili con i loro pari». Sono inoltre intervenuti: Dott.ssa Maria Rosa Ceragioli – Responsabile Consultorio Giovani Pisa Dott. Ammiraglio Domenico De Bernardo – Presidente Lions Club Pisa Concludiamo con una riflessione anche grazie alla poesia di Bruno Tognolini …perché è importante giocare “solo per gioco, senza nient’altro, solo per poco […] senza capire, senza imparare, […] senza progetto senza giudizio […] solo un bambino con altri bambini […]”

By