Gioco del Ponte: Le interviste ai capitani della parte di Tramontana.

PISA – Dopo aver sentito l’opinione dei capitani di Mezzogiorno siamo andati a sentire la parte vincitrice, Tramontana entusiasti di questo successo raggiunto alla “bella”.

Ma sentiamo le dichiarazioni a caldo dei relativi capitani,dopo gli incontri disputati sul momento. Il primo round per la parte boreale non era andato bene, infatti aveva iniziato il Santa Maria, uscito sconfitto ad opera dei Dragoni. Abbiamo sentito il Capitano biancoceleste Donato Tamburini,che ci ha detto:”Abbiamo fatto tutto il possibile per portare a casa la vittoria,abbiamo affrontato la seconda squadra piu forte di mezzogiorno,però usciamo a testa alta,la vittoria dello scorso anno non è stato un caso”.

Le sorti di Tramontana si son messe in parità dove la vittoria del San Michele sul San Marco, dopo un combattimento durato ben 6 minuti e 36 secondi. Ecco cosa ci ha detto il capitano delle Aquile Roberto “Bob”Biagi:”Premesso che nel Gioco del Ponte siamo tutti amici, col San Marco è stato un bel combattimento, mi aspettavo una lotta così dura visto il valore dei nostri avversari,però ce l’abbiamo fatta a vincere”.

Entusiasmante e lottato colpo su colpo il terzo combattimento fra San Francesco e Sant’Antonio, durato la bellezza di 22 minuti e 33 secondi, dove la squadra biancoverde ha riportato in vantaggio le sorti di Mezzogiorno. Al termine Capitan Antonio Pucciarelli ci ha detto: “Io preferisco sempre far le dichiarazioni a freddo, loro sono 20 anni che aspettavano di batterci e stavolta ci sono riusciti, quindi onore a loro, direi che è stato un combattimento equilibrato, purtroppo la bandierina è cascata dalla nostra parte. Speriamo solo che la nostra sconfitta serva a dare la spinta per la vittoria finale”.E direi che le speranze di Pucciarelli, visto il risultato finale sono state ben riposte.

Dopo e’salita sul ponte di mezzo la squadra del Calci che ha battuto i Delfini del Litorale Pisano ed ha riportato le sorti in parità. Sentiamo cosa ci ha detto il capitano calcesano Nello Pellinacci: “Contro i Delfini la vittoria era scontata, anche se avrei preferito affrontare il San Martino, ma il Comando di Tramontana ha deciso così e noi abbiamo cercato di fare il nostro meglio. Ci tengo, però a fare i complimenti alla squadra dei Delfini, formata da giovani ma che,se continueranno con una certa costanza, otterranno buoni risultati”.

Si passa poi allo scontro fra i Mattaccini ed il San Martino,dove la squadra di Porta a Lucca permette a Tramontana di portarsi in vantaggio. Abbiamo sentito un soddisfatto Luca Dini,capitano portalucchese: “Non è stato uno scontro facile quello col San Martino, che è una buona squadra, ma eravamo consapevoli del nostro valore e ce l’abbiamo messa tutta per dedicare la vittoria al nostro capitano deceduto tempo fa Piero Canarini. L’Ammiraglio e tutte le donne e gli uomini dei Mattaccini”.

Purtroppo,quando sembrava arrivare in anticipo la vittoria i Satiri sono stati sconfitti dai Leoni. Riccardo Bigongiali, capitano da la sua spiegazione: “Purtroppo abbiamo avuto degli infortuni, abbiamo dovuto improvvisare in pochi giorno, malgrado la sconfitta,sono soddisfatto e fiducioso per il futuro. Onore comunque,ai vincitori”.

Ma la vittoria per Tramontana è nell’aria. Capitan Bob Biagi schiera la nazionale con 14 elementi del San Michele e 4 dei Mattaccini ed uno del San Francesco e la vittoria dell’edizione 2014 arride ancora alla parte Boreale. “Sono contento -afferma Roberto Biagi capitano della Nazionale di Tramontana, per il comando. Loro hanno cercato di arrivare alla “bella”, mentre noi avremmo voluto chiuderla subito,facendo vincere quattro delle nostre squadre,ma va bene lo stesso”.

Cala il sipario su questa edizione del Gioco del Ponte e del Giugno Pisano.Se ne riparla nel 2015

SOTTO CAPITAN BOB BIAGI

20140629-030002.jpg

By