Il gioco del Ponte nel giorno di Sant’Antonio Abate. La tradizione pisana ritorna

PISA  – L’importanza del giorno di Sant’Antonio Abate è ricalcato dalla città di Pisa in maniera più ricercata. Mercoledì 17 gennaio alle ore 18 si terrà il tradizionale appuntamento organizzato dall’Associazione Amici del Gioco del Ponte per richiamare l’attenzione, come ogni inizio dell’anno, sul Gioco del Ponte.

Il giorno di Sant’Antonio Abate, in cui si teneva la annuale prova generale definita “battagliuccia o battagliccia”, vedrà l’evento si svolgerà nella Chiesa di Sant’Antonio dove sarà celebrata una S. Messa propiziatrice seguita dal messaggio del Presidente dell’associazione. Quest’anno sarà donata a ciascun componente del Consiglio degli Anziani una medaglia appositamente realizzata quale testimonianza della deferenza verso questo organismo che presiede il Gioco.

L’Associazione sottolinea che l’attuale Amministrazione, che sta terminando il suo mandato, ha dato visibilità, impegno e giusta dimensione mediatica al Gioco e quindi auspica che i prossimi Amministratori della città consolidino ed ulteriormente rilancino “la Festa” che non è un una manifestazione folklorico turistica ma una tradizionale rievocazione ed un evento storico culturale.

Sancire l’importanza culturale e storica che il Gioco assume, è il modo migliore e motivo giustificante l’impegno e la dedizione dei tanti volontari che ne rendono possibile la realizzazione, con l’intento di favorire il coinvolgimento della città. Altro auspicio è che si intensifichi il restauro ed il rifacimento dei costumi e così concretizzare l’opportunità che lo splendido corteggio – senza dubbio unico al mondo per numero di persone e per la solennità che racchiude – ritorni ad essere l’armonica tavolozza cromatica che l’artista Bellonzi ideò e realizzò. Sarà presente il gonfalone della città con i valletti, le autorità cittadine e del Gioco e una rappresentanza del Gioco negli storici Costumi. Tutti coloro che possiedono la bandiera pisana, sono invitati, in questo giorno, ad esporla alle proprie finestre.

By