Gioco online, non si arresta la crescita del mobile

PISA – Gli italiani giocano sempre di più, e amano farlo soprattutto dal mobile.

È questa – in estrema sintesi – la conclusione cui è possibile arrivare incrociando alcuni dati statistici su questo 2018 che si accinge al termine e, ancor prima, su un 2017 che ha rappresentato una nuova tappa di consolidamento per i business del gaming online.

Stando a quanto rammenta Agimeg, ad esempio,  nel 2017 la spesa del casinò mobile Italia e degli altri giochi mobili online ha toccato quota 354 milioni di euro, incrementando del 52% il risultato già conseguito nel corso del 2017, con una penetrazione sull’intero comparto pari al 27%. Dagli stessi dati emerge anche che negli ultimi quattro anni il numero di operatori è calato dai 97 del 2014 ai 76 del 2017, e che di questi 70 sono rimasti invariati, mentre la restate platea di 6 unità è frutto di 14 abbandoni e 6 nuovi ingressi. Il mercato del gaming online italiano risulta comunque essere fortemente polarizzato sui primi 10 operatori, che da soli riescono cumulativamente a controllare il 70% del mercato.

E per quanto attiene il 2018? L’anno è sicuramente iniziato bene, e ha poi cercato di mantenere il ritmo acquisito, con un crescente numero di iniziative real money su smartphone e tablet, e con un flusso di gioco che si è conservato piuttosto soddisfacente.

In questo ambito, a far la padrona è la presenza del mobile: per le scommesse sportive, per esempio, il 77% delle giocate arriva proprio attraverso smartphone e tablet (il 23% arriva da desktop), mentre per quanto riguarda le altre tipologie di gioco le percentuali sono più tenui, e anche se il mobile sta guadagnando rapidamente terreno, è ancora il fisso a prevalere, come nel caso dei casinò games (70% da desktop e 30% da mobile) o ancora per i cash games (83% da desktop e 17% da mobile).

Numeri importanti, dunque. Che, peraltro, sono ben supportati anche da un’altra evidenza di facile dimostrazione: l’introduzione e il riconoscimento normativo di nuove tecnologie di gioco non solo non ha scongiurato la voglia degli italiani al gioco, ma ha permesso di estendere il perimetro del mercato globale fino a stimolare un’offerta ancora più attrattiva e in linea rispetto a quanto è disponibile all’estero – si osservata recentemente su Osservatori.net.

Insomma, un business che in Italia continua a crescere di buon ritmo – come peraltro avviene anche sul mercato internazionale – e che sembra vedere nel mobile una delle locomotive in grado di trainare questa rilevante crescita.

E per il 2019? Le aspettative per il nuovo anno sono evidentemente tante, così come le convinzioni che, in fondo, il mercato del gaming online dovrebbe continuare ad essere stimolato da nuove offerte e nuove esperienze di gioco. Una delle più consolidate certezze sembra essere la presenza della piattaforma mobile come leva di ulteriore sviluppo del comparto, a dimostrazione del fatto che si giocherà sempre di più da smartphone e tablet, e sempre di meno da desktop, soprattutto per quanto concerne il betting.

By