Giornata della Memoria a Pisa. Una rotatoria cittadina per ricordare Anna Frank. Il programma

PISAMercoledì 27 gennaio si celebra il Giorno della Memoria, istituito con la legge del 20 luglio 2000 dal Parlamento Italiano che ha aderito alla proposta internazionale di dichiarare il 27 gennaio giornata di commemorazione delle vittime dell’Olocausto durante la Seconda guerra mondiale.

Il Comune e la Prefettura di Pisa, in collaborazione con la Comunità Ebraica di Pisa ha organizzato un significativo programma di iniziative.

Iniziative concrete – ha dichiarato la vicesindaco di Pisa, Raffaella Bonsangue – per non dimenticare le vittime della Shoah. Proprio ieri la Giunta ha approvato l’intitolazione di uno spazio pubblico, la rotatoria tra l’Aurelia e via delle Cascine, ad Anna Frank Un’iniziativa che abbiamo voluto fortemente, doverosa non solo nei confronti della Comunità Ebraica ma di tutti i cittadini pisani e dal forte significato simbolico. Abbiamo infatti scelto questo spazio perché da qui si accede al Parco di San Rossore, dove Vittorio Emanuele Terzo firmò nel 1938 un atto vergognoso e ignobile come le leggi razziali. Apporremo poi uno striscione commemorativo a Palazzo Gambacorti, luogo che rappresenta la città e il suo governo. Ci saranno poi alcuni incontri pubblici ai quali parteciperà il sindaco, in rappresentanza dell’amministrazione e di tutta la città, insieme ai rappresentanti della Comunità Ebraica. Il 27 si svolgerà inoltre un Consiglio Comunale appositamente dedicato al Giorno della Memoria. Lo stesso giorno si svolgerà in Logge di Banchi un concerto per il quale dobbiamo ringraziare gli studenti del Liceo musicale Carducci: invito chi vorrà partecipare al rispetto delle cautele e delle norme sanitarie. Altre iniziative saranno infine realizzate dalla Comunità Ebraica”.

Quest’anno – ha detto Alessandro Gennai, presidente del Consiglio Comunale – ospiteremo, il prossimo 27 gennaio, in una apposita seduta straordinaria del Consiglio Comunale, in occasione della giornata della memoria, oltre alle numerose autorità, tra le quali ricordo, il presidente della Provincia di Pisa, Massimiliano Angori, Alessandro De Lorenzo, comandante della 46° Aerobrigata, Bruno Possenti, presidente dell’Anpi, l’Associazione Nazionale dei Partigiani e Laura Geloni, presidente dell’Aned, l’Associazione Nazionale Ex Deportati nei campi nazisti, inoltre Maurizio Gabbrielli, presidente della Comunità Ebraica di Pisa che oltre a portare i saluti della Comunità ebraica pisana leggerà una memoria dei figli di Aldo Moscati, deportato nel campo di sterminio di Auschwitz e sopravvissuto alla Shoah. Interverranno, poi, Judith Castro, che ricorderà la sua nonna Maria Furst Castro e Cristina Coppini che ricorderà lo zio Angiolino Samaia deceduto ad Auschwitz. Ci auguriamo che la partecipazione, anche se quest’anno potrà avvenire solo attraverso la diretta streaming a causa della pandemia, possa essere comunque numerosa. Ricordare le vittime dell’Olocausto non è solo un dovere. Lo dobbiamo – ha così concluso Gennai – alle tantissime vittime di questa immensa tragedia e ai loro familiari ma anche alle giovani generazioni affinché l’orrore di quello che è accaduto non accada mai più”.

La Shoah – ha concluso Shay Servi della Comunità Ebraica – è un evento drammatico che rappresenta il peggio di quello che l’uomo può fare. Il 27 gennaio è una data importante per ricordare quello che è accaduto e trasmettere questo ricordo alla giovani generazioni. Sono felice che l’amministrazione comunale, come ogni anno, ci è stata vicino dimostrando un impegno costante nell’organizzazione e realizzazione di questo evento”.

Il programma delle iniziative

– Esposizione dal balcone di Palazzo Gambacorti di striscione commemorativo
– ore 10.30 Cimitero Ebraico Deposizione di una corona di alloro
– ore 12.00 Prefettura Consegna onorificenze (da definire)
– ore 14.30 -16.30 Consiglio Comunale- Giorno della Memoria in streaming
– ore 16.30 Logge di Banchi Musiche eseguite dall’Orchestra di archi e coro da camera del Liceo Musicale G. Carducci di Pisa
– 1 febbraio 2021 Presentazione in streaming del libro “Milena cara” di Vera Paggi, Edizione “Il Mulino 2021”

In ricordo di Anna Frank sarà intitolata una rotatoria cittadina.

By