Giornata internazionale contro la violenza sulle donne: molti eventi in città

PISA – E’ un programma denso di appuntamenti quello di oggi dedicato alla Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne.

imageLa ricorrenza è stata istituita nel 1999 dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite per sensibilizzare l’opinione pubblica verso un tema tanto delicato. La scelta del giorno non è ovviamente casuale: il 25 novembre 1960 l’allora dittatore della Repubblica Domenicana, Rafael Leónidas Trujillo, fece brutalmente uccidere tre donne, le sorelle Mirabal, attiviste del movimento “14 giugno”.

Questa mattina alla sezione femminile del carcere Don Bosco l’esibizione delle detenute che hanno partecipato al corso di flamenco tenuto da Barbara Sarri. “Le detenute del Don Bosco fanno sentire la loro voce per dire BASTA! Basta donne picchiate, sfregiate, minacciate e lo dicono ballando!!!”.

La giornata e’ proseguita sul Ponte di Mezzo alle ore 12 con Alza Bandiera delle Donne a cura della Casa della Donna, Comune di Pisa Assessorato alle Pari Opportunità, Consiglio Cittadino Pari Opportunità e Associazioni del Protocollo antiviolenza (AIED, DIM, Nuovo Maschile). A seguire e’ stato esposto il banner “NONUNADIMENO” su iniziativa del Consiglio Cittadino per le Pari Opportunita e AUSER territoriale Pisa e l’esposizione dei drappi rossi, simbolo della giornata, sui Palazzi Pubblici dei Lungarni.

Nel pomeriggio alla ore 16 in Piazza della Stazione il Pisa Flash Mob “NONUNADIMENO . Con le donne contro la violenza ogni giorno”. Presidio con letture, canti e cartelli sul tema del contrasto alla violenza di genere. Distribuzione di materiale informativo contro la violenza. A cura dell’Associazione Casa della Donna in collaborazione con Comune di Pisa in collaborazione con le Associazioni del territorio e le istituzioni

Dalle ore 16.30 alle ore 20 lungo le vie cittadine sarà possibile imbattersi in “Amore tra diritto e rovescio” Performance itinerante di letture e monologhi dedicati al tema dei diritti delle donne, del femminicidio, della parità e della diversità, dal passato ad oggi. A cura dell’Associazione Culturale Il Gabbiano e il Circolo LaAV di Pisa. All’imbrunire le Logge di Banchi si tingeranno di rosso con una particolare illuminazione.

Sempre durante il pomeriggio sono previsti 2 convegni:

Ore 15. Scuola Normale Superiore, Palazzo della Carovana, Piazza dei Cavalieri, 7 Pisa – “Violenza nelle relazioni di genere. La storia, le forme, il contrasto”. Prima tappa di un percorso che i soggetti promotori hanno deciso di avviare nell’ambito di una collaborazione più ampia. Sono previsti interventi che affrontano una tematica di per sé complessa in chiavi diverse: Teresa Angela Camelio (Eurojust), Tiziana Noce (Università della Calabria), Francesco Spano (Ufficio nazionale Anti discriminazioni razziali). Coordina Barbara Henry (Scuola Superiore Sant’Anna). A cura dei Comitati Unici di Garanzia di Comune di Pisa Azienda Ospedaliera Universitaria Pisana, Provincia di Pisa, Scuola Normale Superiore, Scuola Superiore Sant’Anna, Università di Pisa. Con il patrocinio della Regione Toscana.

Ore 15. Sala Convegni Centro Espositivo San Michele SMS – Viale delle Piagge Pisa. “Il codice rosa: presupposti e ambiti di applicazione. Strumenti a tutela della vittima della violenza domestica” Tavola rotonda. Introduce Salvatore Laganà Presidente Tribunale di Pisa. A cura dell’Associazione AIAF Toscana Sezione di Pisa (Associazione Italiana degli Avvocati per la Famiglia e i Minori) con la collaborazione del Comune di Pisa

By