Giornata nazionale della malattia di Parkinson. Gli eventi a Pisa

PISAVenerdì 24 novembre si celebra la Giornata nazionale del Parkinson e anche a Pisa, come tutti gli anni, si terranno eventi scientifici e incontri con i pazienti. Oggi, venerdì 23, in via Cardinale Maffi 48 (Institutio Santoriana, Fondazione Comel – inizio alle 8.30) ci sarà il convegno dal titolo: “Ponti e confini nei disordini del movimento – Meeting Rete Toscana”), organizzato dal Centro Parkinson dell’Unità operativa di Neurologia (diretta dal professor Ubaldo Bonuccelli), di cui è responsabile il professor Roberto Ceravolo.


L’incontro scientifico, un meeting della Rete toscana sui disordini del movimento, è rivolto a neurologi specialisti nel settore e affronterà, fra gli altri argomenti, le novità in materia di diagnosi precoce, le evidenze in tema di emergenze ed urgenze associate alla gestione della malattia di Parkinson e altri disordini del movimento, le innovazioni sulle terapie farmacologiche e chirurgiche, con i nuovi approcci disponibili per la stimolazione cerebrale profonda. L’evento è poi occasione di incontro annuale tra gli specialisti per condividere casi clinici di particolare complessità diagnostica e lanciare progetti di ricerca di rete.

Il giorno dopo, il 24, sotto l’ègida della Fondazione Limpe per il Parkinson, che tutti gli anni organizza l’evento (e di cui il professor Ceravolo è segretario), all’Ospedale Santa Chiara (Aula ex Clinica oculistica, inizio alle 10, c/o bar) si terrà un seminario-incontro in cui verranno affrontati temi legati al miglioramento della qualità di vita quotidiana dei pazienti affetti da parkinsonismi, con la vice-presidente dell’associazione Pisa Parkinson, la dottoressa Alberta Tellarini, il dottor Luca Tommasini, psicologo del Centro Parkinson dell’Aoup e, infine, la dottoressa Patrizia Massella, fisioterapista della Neurologia dell’Aoup, che illustrerà il ruolo dell’attività motoria quotidiana.

Dopo il seminario, gli specialisti del Centro saranno a disposizione per incontri individuali con i care-giver e per rispondere a domande sulla malattia, con distribuzione di opuscoli e materiale informativo all’Edificio 13 (Centro Disordini del movimento – Unità operativa di Neurologia, I piano). L’evento, denominato “Parkinson Café – Aiutiamo chi aiuta”, è dedicato appunto ai caregiver. Saranno trattati i seguenti argomenti: il sostegno psicologico al paziente e al caregiver, dalla comunicazione della diagnosi al supporto nelle terapie avanzate; i bisogni quotidiani del paziente con malattia di Parkinson. Saranno presenti anche i rappresentanti delle associazioni Parkinson del territorio.

By