Giovanni Galli a Pisanews: “Contro il Lecce il Pisa può farcela. Com’era forte il mio Milan! Scuffet portiere del futuro”

PISA – Anche se molti lo ricordano per aver difeso la porta di Fiorentina, Milan, Napoli, Torino, Parma e Lucchese, Giovanni Galli è un pisano doc. E’ nato nella nostra città il 29 Aprile 1958. Giovedì pomeriggio non ha voluto mancare all’Ippodromo di San Rossore all’invito di Mariano Bizzarri, amministratore Unico del Corpo Guardie di Città. Noi lo abbiamo avvicinato parlando un pò del Pisa, del suo passato e della sua candidatura alle europee nelle liste di Forza Italia.

Giovanni Galli al suo arrivo all’Ippodromo di San Rossore mostra subito grande interesse per la galleria fotografica dell’Associazione Cento, acquista il nuovo libro “105 PISA”: “Da sempre sono affezionato ai colori nerazzurri, spero che il Pisa possa presto tornare nelle categorie che merita questa città. E’ chiaro che non è facile, ma il Pisa ci deve credere. Domenica contro il Lecce sarà una partita difficile, ma il Pisa può farcela. In questa stagione ho seguito le vicende del Pisa, mi sono spesso sentito con il Dg Lucchesi. I nerazzurri sono una squadra formata da molti giovani e quando ti affidi ad una squadra giovane, devi mettere in preventivo che qualche partita tu la possa perdere“.

Battini Pisa e Mitropa Cup

SILVESTRI, MINCHELLA, MENICHINI, BATTINI, BIZZARRI, GHEZZI E GALLI CON LE DUE STORICHE MITROPA CUP

Inevitabile risfogliare l’albun dei ricordi che legano Galli al Pisa: “Ho giocato contro il Pisa quando indossavo la maglia del Milan nel lontano ’88, vincemmo per 3-1 all’Arena. Ma quello era un Pisa forte. Erano gli anni in cui Anconetani diede lustro alla città“.

Al Milan Giovanni Galli arrivò nel 1986 dopo un decennio tra giovanili e Prima Squadra passato con la Fiorentina. In maglia rossonera il portiere pisano ha conquistato in quattro stagioni due Coppe dei Campioni (1988-1989 e 1989-1990), uno scudetto (1987-1988), una Coppa Intercontinentale (1989), una Supercoppa Europea (1989), una Supercoppa italiana (1988): “Eravamo ima squadra forte. Ricordo la finale di Coppa dei Campioni vinta contro la Steaua Bucarest. Un 4-0 perentorio che mostrò la forza di quella formazione. Avevamo un allenatore che ci insegnava a “fare” la partita e non a studiare gli avversari come molti allenatori invece amano fare oggi. Il nostro segreto oltre ad essere forti era quello“.

Galli, ormai dal 2009 opinionista fisso negli studi di Mediaset Premium, esprime il suo parere sui portieri emergenti del nostro calcio: “A me piace molto Scuffet dell’Udinese. Ha sicuramente futuro. E’ molto bravo e soprattutto ha testa, ed è da lì che si vede la forza di un giocatore di quell’età in prospettiva futura”.

Concludiamo la lunga chiacchierata con Giovanni Galli parlando della sua avventura politica che dal 2009 lo vede come Consigliere Comunale a Firenze nelle fila del centro destra. Galli si è candidato per le prossime elezioni europee di Maggio (è l’unico pisano) nelle liste di Forza Italia: “La mia avventura politica parte da una precisa richiesta di Berlusconi a cui non potevio dire di no. Mi è stato vicino anche nei momenti più difficili della mia vita e della mia carriera. Un impegno che mi porta via molto tempo e che spero possa andare bene“.

By