Giovanni Redi dice addio alla Thai Boxe. L’ultimo match a livello professionistico il 23 giugno

PISA – E’ un passo d’addio in grande stile quello che il fighter pisano Giovanni Redi sta preparando per i suoi numerosi tifosi, ed avrà luogo venerdì 23 giugno prossimo in Piazza Vittorio Emanuele II dove verrà allestito l’apposito ring per la disputa del suo ultimo match a livello professionistico, senza titolo in palio ma contro un avversario di caratura internazionale.

di Giovanni Manenti

Guarda la video intervista al fighter pisano Giovanni Redi

L’evento è stato presentato in anteprima questa mattina presso la Sede della Confcommercio di Pisa, in quanto Redi ricopre attualmente la veste di Vice Presidente della Sezione “Giovani Imprenditori”, ed a fare gli onori di casa vi ha pensato il Vice Presidente Vicario dell’Ente, Alessandro Trolese, precisando come “Giovanni (Redi, ndr) rappresenta un motivo di orgoglio per la nostra Associazione, in pochi anni è riuscito a creare un marchio in realtà dove tale attività non rendeva e soprattutto partendo dal nulla, un vero e proprio autodidatta che si è fatto da sé, ed è anche un esempio ed un stimolo per i Giovani Imprenditori, di cui è Vice Presidente, con la sua assidua presenza a tutte le manifestazioni organizzate dalla Confcommercio. Dispiace che quello del prossimo giugno sia il suo ultimo incontro, ma conclusa l’attività agonistica, non meno difficili sfide lo attendono in campo imprenditoriale”.

Su come Redi si stia preparando a questo appuntamento, lo spiega il suo preparatore Gabriele Gemignani, il quale sottolinea come “il primo passo sia stato quello di controllare la stabilità ed il pieno recupero del piede che si era infortunato nel corso dell’ultimo match disputato, per poi poter procedere con allenamenti specifici con calci e pugni, dei cui risultati faremo una verifica in alcuni test programmati per dopo Pasqua in Thailandia, per poi procedere, al ritorno in Patria, alla rifinitura nelle settimane che precedono il match. Da un punto di vista strettamente fisico, Giovanni potrebbe continuare ai massimi livelli ancora per 4/5 anni, purtroppo i suoi impegni imprenditoriali lo hanno fatto decidere diversamente e dobbiamo rispettare la sua volontà”.

Tocca quindi a Giovanni Redi, il vero protagonista dell’evento, commentare questa sua decisione “sicuramente è un appuntamento che mi sto gustando giorno per giorno, in quanto so che poi non succederà mai più, e quindi devo vivere questi ultimi giorni da atleta professionista allenandomi con tanti sacrifici, nel rispetto di una decisione che ho preso da solo e con il sorriso senza essere condizionato da nessuno, proprio perché mi sono fatto da solo, sono partito da zero, ed anche se c’è un po’ di rammarico, sono convinto di aver preso la scelta giusta. Questa disciplina”, prosegue Redi, “mi ha dato tutto, se oggi sono questa persona lo devo a quello che ho imparato dallo sport, mi ha infuso coraggio, determinazione, continuità, voglia di fare, non mollare, combattere ed è stato per me fondamentale, senza lo sport non sarei potuto essere assolutamente qui, e se penso ai momenti più belli, per me sono rappresentati dalla mia esperienza in Thailandia, quando da mattina a sera non facevo altro che allenarmi e combattere, vivendo l’atmosfera di ogni singolo incontro attimo dopo attimo e sono state le battaglie più dure, ma anche quelle più belle che porterò per sempre nel mio cuore e non potrò mai scordare”.

Adesso è giunto il momento – conclude il fighter pisano – di concentrarmi sulla mia vita imprenditoriale, perché comunque facendo l’atleta alcuni limiti te li dai, come ho precisato prima mi sono fatto da zero, ed oltretutto in un periodo di crisi, senza avere alle spalle una famiglia ricca o qualcuno che possa gestire la mia attività, sto già facendo tanto e mi rendo conto che non può esservi spazio anche per l’attività agonistica”.

La manifestazione che si terrà il prossimo giugno – e denominata “Ready by Night” – patrocinata da Confcommercio e dal Comune di Pisa, prevede anche esibizioni di fitness e di balli caraibici eseguiti da clienti delle palestre gestiti da Redi, i quali avranno modo di essere coinvolti nell’evento mettendosi in mostra davanti a tutti, nel mentre, prima del match clou, si disputeranno alcuni incontri di contorno tra fighters pisani e livornesi, il tutto con ingresso gratuito …

Mentre, al contrario, il ricavato di quanto verrà corrisposto dagli Sponsor per l’allestimento della serata sarà interamente devoluto in beneficenza alla Associazione contro la Sclerosi Multipla, alla quale già l’anno scorso è stato sonato un pullmino con la scritta “Marco Redi”, in memoria del padre dell’atleta, recentemente scomparso …

Un’occasione, pertanto, da non perdere per salutare un campione che ha tenuto alto il nome della nostra città in giro per l’Europa ed il Mondo …

By