Giovedì 12 ottobre lavori per una nuova tubazione nel comune di San Giuliano

SAN GIULIANO TERME – Acque SpA comunica che, al fine di effettuare lavori di collegamento di una nuova tubazione sulla rete di distribuzione nel Comune di San Giuliano Terme, giovedì 12 ottobre, dalle ore 8.30 alle 17.30, si renderà necessario interrompere l’erogazione idrica nelle vie Cavour (nel tratto compreso tra le vie Santa Rosa e il campo sportivo), Che Guevara (nel tratto compreso tra le vie Palanche e Tabbiano), e Santa Rosa (nel tratto compreso tra le vie Che Guevara e Cavour). Contemporaneamente si verificheranno cali di pressione nel resto dell’abitato di Arena Metato e a Madonna dell’Acqua.

Durante i lavori sarà disponibile un punto di fornitura sostitutivo mediante autobotte, posta nell’area parcheggio del campo sportivo di Arena Metato.

Il ripristino del servizio sarà accompagnato da fenomeni di intorbidamento dell’acqua destinati comunque a scomparire in breve tempo.

Scusandosi per i possibili disagi, Acque SpA informa che per ogni ulteriore chiarimento o aggiornamento è possibile contattare il numero verde 800 983 389.

Con l’intervento in oggetto si concluderà la prima parte dei lavori per la sostituzione della condotta idrica di via Cavour e di parte di Via Santa Rosa. Un intervento che riguarda circa un chilometro di tubazione e che ha come obiettivo il miglioramento del servizio idrico ad Arena Metato in termini di qualità e continuità. Come pianificato di concerto con l’amministrazione comunale di San Giuliano Terme, la seconda parte dei lavori era stata programmata per il 2018. Tuttavia, visto il rapido peggioramento delle condizioni della tubazione anche a valle dei lavori appena conclusi – testimoniato da alcuni guasti imprevisti verificatisi nei giorni scorsi – l’Azienda ha accelerato la seconda fase dell’intervento, che consisterà nella posa di ulteriori 800 metri di condotta in Via Santa Rosa, anticipando sin da questa settimana i lavori. Una volta ultimati, la vecchia infrastruttura sarà definitivamente dismessa e sostituita dalla nuova. L’investimento ammonta a 450mila euro.

By