Giudice Sportivo: tremila euro di multa al Lecce. Vanno in diffida Bogliacino e Parfait

PISA – Costano 3.000 euro di ammenda al Lecce le proteste del dopo gara contro l’arbitro Abisso della Sezione di Palermo a Frosinone.

Come si legge nel referto del giudice sportivo la sanzione alla società’ salentina e’ stata comminata “perchè persona non iscritta in distinta, ma riconducibile alla società, si introduceva indebitamente negli spogliatoi al termine della gara manifestando all’arbitro insinuazioni offensive”.

Vanno in diffida inoltre Bogliacino e Parfait che con il Pisa comunque scenderanno regolarmente in campo.

20131210-144254.jpg

By