Giugno Pisano 2017, un mare di eventi

PISA – Anche quest’anno il Giugno Pisano offre tante occasioni per vivere la città: rassegne, mostre, concerti, performance, incontri e le grandi manifestazioni storiche.

Istituzioni, operatori culturali, associazioni e appassionati hanno dato vita ad un ricco programma di eventi che animerà la città fino a luglio.

I riflettori si accendono su piazza dei Cavalieri, che diventerà il palcoscenico di ventuno eventi di musica, spettacoli e incontri. Le notti dei Cavalieri è una rassegna nata grazie a COMUni, la collaborazione tra Comune e Sistema Universitario Pisano.

Danteprima, il progetto ideato da Marco Santagata e sostenuto dal Comune di Pisa, avrà il suo culmine sabato 27 maggio quando, proprio in piazza dei Cavalieri, il compositore Premio Oscar, Nicola Piovani, dirigerà “La vita nuova” e domenica 28 maggio con la recita del “Paradiso” dantesco con l’attore Fabrizio Gifuni, che declamerà le terzine dai gironi della Torre Pendente.

Piazza dei Cavalieri si riempirà di musica anche con il Pisa Folk Festival, che porterà le tradizione sonore del Mediterraneo con Peppe Barra, il 2 giugno, e Miguel Angel Berna e Manuela Adamo, il 3 giugno.

Aspettando Metarock, dall’8 al 10 giugno, con Bobo Rondelli, Levante e The Zen Circus.
Il grande maestro del jazz italiano Enrico Rava sarà al centro di una serata speciale, insieme al duo “SoupStar” di Giovanni Guidi e Gianluca Petrella, il 4 giugno.

Si ride con gli acrobati del Circo delle Bolle di Sapone in Su, 1 giugno, e il festival Utopia del Buongusto e l’Orchestra Nazionale della Repubblica Popolare di Danghisia, 5 giugno. I cori di voci bianche Pisa Early Music, Scuola Bonamici, Scuola di Musica Litorale Pisano, Sarzanae Concentus, San Francesco porteranno in piazza il fascino dei Carmina Burana di Carl Orff, il 15 giugno.

Continua anche l’esperimento artistico di portare l’arte contemporanea all’interno del gioiello gotico della Chiesa della Spina. L’installazione Somewhere else è l’intervento site specific dell’artista teesco Wolfgang Laib.

A Palazzo Blu, accanto alla mostra Uomo virtuale. La fisica esplora il corpo, dal 2 giugno è possibile visitare l’esposizione Disegnare sogni: il cinema di Silvano Campeggi (1946-1969), dedicata ad uno dei maggiori cartellonisti cinematografici tra il 1946 e il 1969.

La scienza incontra l’arte anche a Palazzo Lanfranchi: dal 20 maggio Anatomia. Realtà e rappresentazione. Il 9 giugno inaugurazione della personale Luoghi (s)velati. Fotografie di Rudy Pessina e dal 16 giugno Etegami. Come i bambini giapponesi vedono l’Italia. Dal 7 luglio, la mostra Un luogo di bellezza: la Sagrada Familia.

Nel solco di Pietro. La Cattedrale di Pisa e la Basilica Vaticana è la mostra ospitata nel palazzo dell’Opera Primaziale e nel salone degli affreschi del Camposanto monumentale, fino al 23 luglio.

E quest’anno all’atmosfera magica della Luminara, il 16 giugno, e ai tradizionali appuntamenti con il Palio di San Ranieri, il 17 giugno, e il Gioco del Ponte, il 24 giugno, si aggiungerà la Regata delle Antiche Repubbliche Marinare: il galeone rosso pisano sfiderà nelle acque dell’Arno gli equipaggi di Genova, Amalfi e Venezia il 18 giugno.

By