Giuseppe Corrado: “D’Angelo considera Pisa la piazza ideale per il suo lavoro. Rimarrà con noi”

PISA – A margine della conferenza stampa di presentazione della gara di Walking Football in Comune il presidente Giuseppe Corrado parla della situazione attuale del Pisa SC.

CONTRATTO MISTER D’ANGELO. “Pur non essendovi ancora l’ufficialità costituita dalla relativa firma, non posso che confermare la volontà di entrambe le parti per rinnovare il contratto, poiché il tecnico si trova bene in questa piazza che giudica ideale per il suo modo di intendere il calcio e noi come dirigenza, non possiamo che essere soddisfatti per come ha saputo creare un gruppo di giocatori coeso, trasmettendo alla squadra quei valori positivi che si trasformano in grinta e voglia di far bene, facendosi altresì apprezzare anche da una tifoseria appassionata, ma al tempo stesso esigente come quella nerazzurra”.

STIMA RECIPROCA. “I rapporti tra giocatori, tecnico, direttore e dirigenza sono sempre stati improntati alla massima lealtà nonché stima reciproca, D’Angelo si sta facendo sempre più apprezzare per le sue doti tecniche ed umane, ma è anche, logicamente, ambizioso in termini di carriera e vedremo se potremo ulteriormente trattenerlo in futuro, magari, chissà, fosse il Pisa stesso a fare il salto di categoria”.

CAPITOLO STADIO. “Per quel che concerne la questione Stadio, non posso che ringraziare L’assessore Raffaele Latrofa per l’impegno profuso nel portare avanti il cronoprogramma. Mi risulta che siano a circa metà dell’esame delle osservazioni presentate in ordine al progetto di variante urbanistica, mentre da parte nostra stiamo lavorando per approntare la documentazione di competenza in modo che, una volta che la variante sia stata approvata dal consiglio comunale, si passi senza ulteriori ritardi alla fase successiva”.

FLASH BACK. “Dal punto di vista sportivo, la gara di domenica scorsa lascia un po’ di amaro in bocca per la rete del Chievo viziata da un fuorigioco in partenza, ma di contro dobbiamo evidenziare l’ottima reazione della squadra che sta bene dal punto di vista fisico e che non ha rinunciato, nonostante avesse di fronte una signora formazione – basti pensare alla presenza di un ex Nazionale quale Giaccherini e di due attaccanti del valore di Meggiorini e Djordjevic – anche quando è rimasta in 10 uomini per l’espulsione di Soddimo, con Gori che si è comportato stoicamente nel rimanere in campo, anche se io personalmente non ero d’accordo con la decisione dei medici e dello staff tecnico dato il rischio per l’incolumità del giocatore corso e non posso nascondere di aver tirato un grosso sospiro di sollievo allorché la TAC ha dato esito negativo ….
[11/2, 13:50] Giovanni Manenti: Per quanto riguarda, infine, l’andamento del Torneo, i 30 punti ottenuti in 23 gare sinora disputate sono in linea con le nostre aspettative di inizio stagione, anche se non posso negare che, per il gioco espresso sinora, avremmo sicuramente meritato qualcosa in più anche se io penso che alla lunga certi fattori si compensino, vedi la rete subita al 95′ contro la Juve Stabia e poi recuperata 7 giorni dopo a Cremona, ma quel che mi dà più fiducia per il prosieguo del Campionato è vedere la squadra viva, con gli innesti di gennaio andati semplicemente a rinforzare un organico già valido, come spesso sottolineato anche da Mister D’Angelo…..

By