Giuseppe Corrado: “Per l’attacco altri due colpi. Rinnovato per tre anni il contratto a Verna. Con la Ternana la capienza resterà la stessa”

PISA – A margine della presentazione del calciatore nerazzurro Federico Angiulli ha parlato il presidente nerazzurro Giuseppe Corrado.

di Giovanni Manenti

Il numero uno nerazzurro parla di mercato: “Pensiamo di completare l’organico con altri due colpi, stiamo su Masucci, De Luca o Ganz per l’attacco, ma le difficoltà derivano dalle società di appartenenza che devono trovare i sostituti. Per il regolamento qualcuno dovrà purtroppo andrà via, anche se nessuno di questo gruppo vorrebbe lasciare Pisa. Il Genoa ci ha chiesto Ujkani per l’infortunio di Perin, ma anche lo stesso giocatore buol restare a Pisa. Per il mercato in uscita, dopo Caponi abbiamo definito anche Makris che ha rescisso, mentre su Lupoli ci sto lavorando personalmente e spero di risolvere la questione entro fine settimana prossima. Per Eusepi stiamo vagliando la situazione, confermo che c’è un’importante offerta della Ternana, la valutazione dipenderà sia dalla volontà del giocatore che cosa riusciremo a concludere per le trattative in corso”.

Il presidente Nerazzurro annuncia il rinnovo di Verna: “Abbiamo rinnovato il contratto a Verna per altri tre anni nell’ambito del progetto che abbiamo intrapreso”

Corrado poi si sofferma sulla capienza dell’Arena: “Per Pisa – Ternana la capienza resterà la stessa, per la gara con l’Entella alcuni sportivi potranno andare anche in Curva Sud. Sono molto contento di come stanno andando i carnet ed i mini abbonamenti, stiamo lavorando anche sulla messa a punto dell’illuminazione. Dovremmo avere nel Comune un alleato nei lavori di ristrutturazione dell’Arena, da avviare a fine Campionato. Pensiamo di recuperare qualche spazio in Gradinata, più difficile in Curva Nord, dove possiamo recuperare 500 posti, ma ci vuole ancora un po’ di tempo”.

Il presidente nerazuzrro parla del presente: “Alcuni giocatori rappresentano l’ossatura della squadra e devono essere mantenuti in organico. Per Del Fabro proveremo a mantenerlo anche per l’anno prossimo, anche se sarà difficile perché il Cagliari è contento di come il ragazzo sia cresciuto qui da noi”.

By