Giuseppe Giovinco: “Se il Pisa è primo non è un caso”

PISAGiuseppe Giovinco, attaccante classe ’90,  è  arrivato al Viareggio  in questa stagione dalla Carrarese, dove ha giocato sia in Seconda che in Prima Divisione. E’ un prodotto del vivavio della Juventus, che ne è proprietaria del cartellino. Proprio dove gioca suo fratello Sebastian che si sta consacrando nella torino bianconera.

Che derby ti aspetti tra Viareggio e Pisa?

“Spero sia una bella partita che porti tanta gente allo stadio, visto il gemellaggio tra le due tifoserie”.

Come ti trovi con mister Cuoghi?

“Bene,  ho trovato subito l’intesa. E’ una brava persona oltre che un ottimo allenatore che ha sempre creduto in me da quando sono arrivato”.

Questo Viareggio dove può arrivare?

“Se giochiamo secondo i dettami che ci da il mister possiamo veramente divertirci quest’anno. La squadra c’è, l’entusiasmo pure”.

Giuseppe Giovinco, attaccante del Viareggio, ma di proprietà della Juve

In che posizione del campo ti vedi maggiormente?

“Sono un attaccante puro, ma mi adatto anche a situazioni di emergenza”.

Qual è il tuo sogno nel cassetto?

“Arrivare sempre più in alto fino alla massima serie”.

Un tuo parere sul Pisa?

“E’ un ottima squadra, se e’ prima non è un caso”.

C’è un giocatore della squadra nerazzurra che ti ha colpito in particolare?

“Mi ha colpito il suo attaccante Perez, ma il Pisa ha nelle sue fila giocatori di alto livello”.

Tuo fratello sta giocando con ottimi risultati nella Juve. Sei contento?

“Sono contento di cio’ che sta facendo e sinceramente mi danno fastidio le critiche ingiuste su di lui da parte di certa stampa sia torinese sia nazionale. Se Conte lo fa giocare un buon motivo ci sara’!”.

Qual’è il tuo giudizio su questo girone B della Lega Pro?

“Siamo tutti li’, il girone B e’ piu’ competitivo, stimolante ed equilibrato. Non bisogna mai mollare”

By