Gli assessori Zambito e Serfogli intervengono sull’ordinanza che sposta la partenza dei bus turistici dal piazzale del Galilei al parcheggio scambiatore del PisaMover

PISA – Un accordo come da programma quello dei parcheggi degli autobus come dicono gli assessori Zambito e Serfogli.

“Impedire agli autobus di collegamento tra Pisa e Firenze di arrivare davanti all’aeroporto è una scelta contenuta in tutti gli accordi preliminari sottoscritti dai vari Enti promotori del Pisa Mover tra cui l’allora società di gestione dell’aeroporto – dice Ylenia Zambito – Peraltro l’obiettivo che ha convinto la commissione a finanziare l’opera era l’abbattimento dell’inquinamento causato dai mezzi su gomma e l’incentivazione all’utilizzo di mezzi meno inquinanti come appunto la navetta e la ferrovia. Noi siamo stati perfettamente coerenti con gli impegni presi, l’incoerenza va cercata altrove.”

“La scelta dell’amministrazione comunale unanimemente assunta e sostenuta da tutte le forze di maggioranza è motivata e coerente con l’accordo di programma sulla realizzazione del Pisamover, dice su Facebook Andrea Serfogli – progetto voluto, ideato, progettato e promosso da Sat. L’ordinanza arriva dopo un atto d’indirizzo del Consiglio comunale e una delibera di giunta di cui è la logica conseguenza. Gli obiettivi dell’infrastruttura sono quelli della riduzione del traffico su gomma e del miglioramento della sostenibilità e dell’impatto dell’aeroporto sul quartiere. Sorprendono certe prese di posizione che vanno contro questi obiettivi strategici. Obiettivi che hanno portato la commissione europea a finanziare l’investimento che deve essere pienamente funzionante secondo quanto programmato. Sono convinto che possa essere trovata una soluzione negoziata che possa essere di reciproca soddisfazione delle parti mettendo al centro l’accordo di programma sottoscritto dai vari enti.”

By