Dopo gli attacchi terroristici di Nizza e Berlino in città aumentate le misure di sicurezza

PISA – Le modalità del recente attentato di Berlino, analoghe a quelle di Nizza, hanno reso necessario prevedere un ulteriore potenziamento delle misure di difesa passiva accanto all’attività di vigilanza e prevenzione delle Forze di Polizia, particolarmente intensificata in questo periodo festivo.

In proposito, il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza pubblica, nuovamente convocato dal Prefetto Attilio Visconti questa mattina, ha preso atto dell’esito del sopralluogo effettuato ieri per verificare le modalità dell’installazione di presidi fisici atti a impedire attacchi terroristici analoghi a quelli perpetrati in Francia e Germania.

Le piazze e le vie di accesso alla piazza dei Miracoli saranno rese più sicure con l’installazione di pilastri, mobili o fissi, in grado comunque di garantire l’accesso ai mezzi di polizia e di soccorso, alle navette e ai mezzi di raccolta rifiuti. Nell’immediato, in attesa dell’attuazione della citata soluzione per la quale si prevedono tempi non brevi, il Comitato ha deciso, nell’immediato, di procedere all’installazione di blocchi di cemento messi a disposizione dalla Pisamo.
Nella consapevolezza che tali manufatti impattano negativamente su un area di grande pregio architettonico, saranno valutate tempestivamente altre soluzioni provvisorie di minor impatto estetico in grado comunque di garantire la sicurezza dei cittadini e di quanti vogliono fruire delle bellezze di uno dei siti più importanti a livello mondiale.

Fonte: Prefettura di Pisa

By