Gli occhi della serie A su Marconi, Gori e Meroni. Intanto spunta il nome di Mungo. Liotti piace alla Reggina

PISA – Un club di serie A ha messo gli occhi su Michele Marconi attaccante nerazzurro protagonista della promozione in serie B della squadra di mister Luca D’Angelo.

di Antonio Tognoli e Maurizio Ficeli

Ma non è il solo visto che il portiere Stefano Gori interessa a Torino e Cagliari e Andrea Meroni piace a Samp e Sassuolo.

Insomma qualche gioiellino è a rischio permanenza. Il mercato è lungo ed i suddetti giocatori hanno giurato fedelta al Pisa, ma la società nerazzurro in attesa delle decisioni si sta già guardando intorno.

Intanto Giuseppe Corrado dalle colonne del quotidiano TuttoSport afferma: “Per quanto riguarda i nostri calciatori, Marconi, scuola Atalanta, ce lo hanno già chiesto in A. Come lo stesso Meroni, seguito da Sampdoria e Sassuolo. Cercheremo di operare al meglio trattenendo i pezzi pregiati della rosa ma allo stesso tempo aggiungendo elementi di esperienza. Il nostro obiettivo per la prossima stagione è consolidarci in una categoria difficile come la Serie B”.

“Busseremo alle porte dei grandi club di Serie A – continua Corrado – ad esempio la Juventus, dato che mio figlio ha un buon rapporto con Fabio Paratici. A noi interessano due giovani bianconeri, ovvero Matheus Pereira e Grigoris Kastanos”, conclude Giuseppe Corrado.

Il nome nuovo per i toscani riguarda il centrocampo. Stando a quanto riferisce la Gazzetta dello Sport il Ds Gemmi è interessato al furetto Domenico Mungo, centrocampista protagonista della scalata del Cosenza che, dopo tre stagioni in Calabria, potrebbe cambiare aria.

Possibile interessamento della Reggina per il difensore esterno Daniele Liotti. Il difensore nerazzurro classe 1994 calabrese di Pizzo Calabro in provincia di Vibo Valentia giunto quest ‘anno all’ombra della Torre Pendente proveniente dal Siracusa, farebbe al caso della società amaranto che sta allestendo una squadra ambiziosa che punta alla vittoria del campionato. Vedremo gli sviluppi che avrà questa situazione.

By