Golena d’Arno: “Finalmente un passo in avanti”

PISA – Golena d’Arno, finalmente un passo in avanti. A parlare è Massimo Bacherotti, vicepresidente dell’Associazione Porticcioli d’ Arno di ConfcommercioPisa.

image

“Ringraziamo gli enti locali che finalmente si stanno muovendo in una ottica imprenditoriale, più in linea alle necessità e le esigenze di riqualificazione delle attività situate lungo la golena d’Arno. Il processo intrapreso è senz’altro positivo, a partire dallo sportello unico del comune di Pisa e da una conseguente semplificazione nella richiesta delle autorizzazioni necessarie a svolgere adeguatamente il nostro lavoro”. Secondo Bacherotti tuttavia “siamo solo all’inizio e sarà importante che tra politici e funzionari degli uffici ci sia finalmente la massima sintonia nell’accogliere le richieste delle imprese”. Fondamentale per gli imprenditori dei rimessaggi nautici “resta comunque il riconoscimento di un titolo di concessione, autorizzazione o locazione che sia, che abbia una validità di almeno 15 anni, per consentirci quei necessari e corposi investimenti di riqualificazione. Il titolo è fondamentale come garanzia per accedere al sistema bancario. Senza di questo, con le sole forze degli imprenditori, complice anche la crisi, difficilmente questi lavori si potranno fare”. Bacherotti chiude con un auspicio: “Gli imprenditori sono pronti per questa sfida sui lavori in golena. Per raggiungere l’obiettivo comune sarà sempre più fondamentale continuare a fare squadra con gli enti preposti”.

Condivide questa impostazione Federico Pieragnoli, direttore di ConfcommercioPisa che aggiunge: “E’ importante il riconoscimento della golena come “porto fluviale” per garantire la piena e completa navigabilità dell’Arno e per realizzare tutti quei lavori indispensabili per il ripristino della foce dal suo progressivo insabbiamento”.

You may also like

By