Gradienti 3D dell’artista pisano Gianni Lucchesi

PISA – Dal 11 Maggio è possibile ammirare lungo la passeggiata di Viareggio, lato sud, la scultura dell’artista pisano Gianni Lucchesi, Gradienti 3D.

L’evento è stato realizzato in concomitanza con l’evento Versilia Yachting Rendez-vous grazie alla collaborazione della Navigo di Viareggio, l’Amministrazione comunale di Viareggio, Fiera Milano , la Ecoricicli di Pisa e la Papuccibox di Visignano. La scultura è costituita tecnicamente da due elementi in ferro pieno filiformi di sezione tonda. Il peso di ogni elemento è di 670 kg, per un totale di 1340 kg. Ambedue gli elementi sono costituiti da un unico blocco, privi di giunzioni o saldature. Queste caratteristiche fanno della scultura un oggetto tecnicamente “impossibile” perché non realizzabile né in fusione né per modellazione.

Il soggetto ricorrente nelle sculture di Lucchesi è l’uomo ed il suo mondo interiore. Spesso pone l’accento sugli aspetti emotivi generati dalla relazione tra entità e a quelli scaturiti dalla ricerca di se stessi. La scultura presentata a Viareggio racconta di una relazione tra due entità che “tendono” al contatto. Il movimento e l’andamento della linea nello spazio, sono manifestazioni fisiche di stati emotivi, infatti se il primo elemento dopo un iniziale indugio protende deciso verso il secondo, l’altro, nonostante la forte attrazione per il primo, in prossimità del contatto, timidamente si nasconde.

By