Grande serata di Opera Lirica in Piazza Cavalieri con La Cavalleria Rusticana

PISA – Presentata giovedi 7 giugno presso la sala stampa del comune di Pisa Chiara Baldassari la grande serata di Opera Lirica che andrà in scena venerdì 22 giugno prossimo alle ore 21.15 nello stupendo scenario di Piazza dei Cavalieri.

di Giovanni Manenti

L’opera scelta è la “Cavalleria Rusticana”, indiscusso capolavoro del musicista livornese Pietro Mascagni e dallo stesso composta verso la fine del XIX Secolo su libretto di Giovanni Targioni-Tozzetti e Guido Menasci e rappresentata per la prima volta al Teatro Costanzi di Roma il 17 maggio 1890. Il cast della rappresentazione è di prim’ordine, con Valentina Boi nel ruolo di Santuzza e Silvia Pantani in quello di Lola, mentre le parti maschili sono affidate a Denis Pivnitsky quanto a Turiddu ed a Carmine Monaco per ciò che concerne Alfio, il tutto per la regia di Alberto Paloscia, Direttore Artistico del Teatro Goldoni di Livorno e con il supporto dell’orchestra Amedeo Modigliani, diretta da Mario Menicagli.

“È per noi un grande onore portare l’opera in Piazza a Pisa – dice Paolo Tognocchi community – dopo un decennio grazie anche alla disponibilità del Comune, volendo sottolineare la particolarità di questo evento grazie ad un allestimento scenico esclusivamente composto da materiale di recupero, ivi compresi i costumi dei cantanti e delle comparse, il tutto grazie alla Officina SCART, Società del Gruppo Hera”.

“È un’esperienza meravigliosa – dice Mario Menicagli – che ho già vissuto a Livorno in Piazza XX Settembre quando, dopo un iniziale scetticismo, ha avuto negli anni successivi uno strepitoso successo, poiché l’opera nasce nelle piazze, indipendentemente dalle ovvie difficoltà di acustica.La Cavalleria Rusticana è un’opera che ben si addice ad una tale iniziativa, in quanto non ha cambio di scene, con una rappresentazione che si svolge in un unico atto, e che all’epoca del suo debutto rappresentò una innovazione nel mondo operistico, in quanto differiva da quelle che erano le scelte sino ad allora quanto al soggetto da mettere in musico. Considerando la relativa breve durata dell’Opera, prima della rappresentazione, andranno in scena i cantanti che si esibiranno in alcune romanze del repertorio lirico del nostro Paese, mentre per quanto riguarda la composizione del Coro, esso sarà composto da elementi della Società Corale Pisana e del Coro Lirico Livornese”

“Sono appena reduce da un concerto al Teatro la Scala di Milano – dice Valentina Boi – e per me è un debutto alla Cavalleria Rusticana, che è il cavallo di battaglia del Maestro Mascagni nonché la mia preferita da livornese di nascita, e non posso nascondere l’emozione per questo esordio”.

“Grande soddisfazione per il ritorno dell’Opera in Piazza – esordisce Andrea Ferrante – che ha anche il pregio di interagire con argomenti di natura sociale per quanto riguarda il materiale di recupero e mi auguro che, oltre al successo dell’evento, possa rappresentare l’occasione affinché ciò non resti in fatto isolato, ma che si possa protrarre negli anni a seguire per implementare ancor più l’offerta al pubblico ed ai cittadini per iniziative di elevato spessore”.

By