Grande successo all’assemblea costitutiva del Comitato Popolare Sangiulianese per la Palestina e tutti i popoli oppressi

PISA – Grande successo all’assemblea costitutiva del Comitato Popolare Sangiulianese per la Palestina e per tutti i popoli oppressi che si è tenuta venerdì 25 Giugno al Circolo Arci di Pontasserchio (Pi) a partire dalle ore 18 e che ha visto la partecipazione di circa 35 persone nell’arco di tutta la serata.

L’iniziativa si è aperta con gli interventi di Alessio Pierotti, Franco Marchetti e Andrea Vento, che hanno contestualizzato dal punto di vista geostorico e del diritto internazionale la situazione in Palestina, spiegando poi le ragioni della necessità di costituire un comitato Sangiulianese dedicato alla diffusione di una corretta informazione su tali importanti tematiche. Un comitato che da poco più di un mese ha iniziato il suo lavoro sul territorio, da un lato cercando di ricostituire una qualche forma di aggregazione sociale intorno a temi civili e politici che nell’ultimo anno, a causa della pandemia, era totalmente venuta meno, e dall’altro facendo opera di sensibilizzazione e mobilitazione intorno a situazioni di grande attualità, talvolta poco conosciute anche perché oggetto di ben congegnate strategie disinformative, come nel caso della Palestina.

L’assemblea, assai partecipata, ha visto poi il susseguirsi di tutta una serie di interventi da parte dei presenti, che hanno condiviso informazioni, punti di vista, dubbi e riflessioni di pregio, alimentando così un dibattito interessante e propositivo, arricchito nel finale dalla lettura da parte di Claudio Fantozzi di una toccante poesia del poeta palestinese Mahmoud Darwish sul tema della precarietà dell’esistenza. Al termine dell’assemblea le persone hanno potuto iscriversi al costituendo Comitato ed intrattenersi in una piacevole conversazione, degustando insieme l’ottimo apericena palestinese preparato ad hoc dal circolo Arci.

La creazione del Comitato affonda le radici in una consolidata tradizione internazionalista e di impegno politico e civile del territorio del comune di San Giuliano Terme a sostegno dei popoli oppressi, come nel caso dei ragazzi saharawi che dalla fine degli anni’70 hanno trovato accoglienza estiva e solidarietà.

Il Comitato coglie l’occasione di ringraziare tutti i partecipanti all’iniziativa, in primis il Consiglio e i gestori del Circolo Arci di Pontasserchio, per la calorosa accoglienza nel rigoroso rispetto della vigente normativa Covid, per il gustoso apericena e per il generoso contributo devoluto al Comitato.

By