Grande successo per “Cibo… che spettacolo!” alla Camera di Commercio di Pisa

PISA – Pieno successo dell’evento organizzato da Confcommercio Provincia di Pisa e da FIPE di Pisa presso l’Auditorium “Rino Ricci” della Camera di Commercio ed avente come tema conduttore le eccellenze enogastronomiche del nostro Territorio, degnamente sintetizzato nel titolo “Cibo….. che Spettacolo“.

di Giovanni Manenti

Con il Direttore di Confcommercio Federico Pieragnoli a fungere da moderatore, si sono alternati sull’argomento, tra gli altri, la Presidente di Confcommercio Federica Grassini, il Presidente Provinciale FIPE, nonché Vice Presidente di Confcommercio Alessandro Trolese, il Presidente della Camera di Commercio Valter Tamburini ed il Sindaco di Pisa Michele Conti.

Ad essere premiate con la consegna di una targa ricordo ed accompagnate dal Sindaco o membro della Giunta del proprio Comune di appartenenza, sono state: “Artigiana Dolci”, di Pontasserchio, frazione di San Giuliano Terme, per la sua specialità costituita dalla torta co’ bischeri; “Il Frantoio” di Vicopisamo, per la qualità del proprio olio extravergine d’oliva; “Savitar Tartufi” di San Miniato, un’eccellenza nella produzione del tartufo; “Agriturismo Fattoria Fibbiano” di Terricciola, per la produzione di vino ed olio extravergine di oliva; “Tenuta Agricola Bocelli” di Lajatico, per la produzione di vino, olio, miele e grappa; “Fattoria Lischeto” di Volterra, per la produzione di latticini, gelato con latte ovino, olio extravergine di oliva, pesto con pecorino delle balze ed infine la “Pasticceria Chocolat” di Pontedera, per l’eccellenza nella lavorazione e vendita del cioccolato.

Tutte le prelibatezze sono poi state oggetto di degustazione al termine del convegno presso la Sala di accesso al Piano terra della Camera di Commercio.

Durante lo svolgimento della kermesse, tra un intervento e l’altro, sono state eseguite le premiazioni di sette aziende della Provincia di Pisa che si sono distinte per la qualità delle loro produzioni.

“È bellissimo vedere una platea così gremita e questo è il senso del convegno, cioè fare squadra ed è il giusto riconoscimento a chi ha tanto lavorato per l’allestimento dell’evento – ha detto il presidente di Confcommercio Federica Grassini – .Il titolo ” Cibo…. che spettacolo” non poteva essere più azzeccato in quanto per noi italiani fa parte della nostra tradizione e l’eccellenza del nostro Paese in materia enogastronomica è dimostrata da come l’italia venga scelta come meta turistica anche, se non soprattutto, per la bontà della nostra cucina, e le statistiche dicono che circa il 50% degli stranieri che vengono nella .nostra Penisola è perché sono attratti dalle nostre eccellenze nel settore enogastronomia. La Toscana, in questa ottica, si posiziona ai primi posti delle varie classifiche nazionali, non scendendo mai sotto la quarta posizione, dimostrazione di come sia importante continuare ad investire in tale comparto al fine di indurre sempre più i turisti a scegliere il nostro paese e la nostra regione in particolare”.

“L’obiettivo del titolo – afferma il presidente del Fipe Alessandro Trolese – è stato nel voler riunire in un semplice slogan quello che il cibo rappresenta per tradizione per il nostro Paese, anche non solo sotto l’aspetto esclusivo del gusto, ma anche per quel valore aggregativo ed associativo che stare insieme a tavola comporta ed è quindi importante non abbandonare l’attenzione sulla crescita di questo settore che deve continuare a rappresentare un eccellenza sia per il nostro Territorio che per la nostra Associazione, anche attraverso iniziative come quella odierna”.

“Ringrazio Confcommercio per aver scelto il nostro Ente quale location per l’evento – afferma il presidente della Camera di Commercio Walter Tamburini – il che vuol dire che esiste ancora un forte rapporto con le Camere di commercio e da parte nostra non ci stancheremo mai di evidenziare come il settore agroalimentare sia uno dei veicoli trainanti del turismo per il nostro Paese ed il nostro è un Ente che può avere una validità se messe in contatto diretto con il territorio, cosa per la quale ci stiamo battendo attraverso la creazione del marchio “Terre di Pisa” che oramai si sta sempre più affermando sia a livello locale che nazionale ed il nostro impegno è orientato all’assistenza verso le piccole e medie imprese soprattutto nella fase di startup e di ingresso nel commento internazionale”.

“Credo che il primo biglietto da visita in una città turistica come la nostra lo diano gli esercizi commerciali, afferma convinto il Sindaco di Pisa Michele Conti – tra cui il settore enogastronomico è sicuramente uno di quelli trainanti, ed in quest’ottica occorre ridisegnare la mappa delle attività sia nel centro storico cittadino che sul litorale è sviluppare sempre più la sinergia tra i produttori di prodotti agricoli e coloro che poi si trovano a commercializzare gli stessi e per quanto riguarda il Comune di Pisa stiamo predisponendo il nuovo piano del Commercio per il quale chiediamo il supporto ed il sostegno di tutte le forze in campo, Associazioni di categoria in primis”.

Loading Facebook Comments ...
By