Grande successo di pubblico alla manifestazione “Fior di Città”

PISA – Per tre giorni il centro di Pisa, trasformato in un giardino, si è riempito di bambini, famiglie, giovani e tantissimi stranieri alla manifestazione floreale “Fior di Città”.

Le dichiarazioni del vicesindaco Ghezzi: “È stata la scelta giusta. Aver trasferito nel centro della città tutti gli stand che, fino alla scorsa edizione, proponevano fiori e piante all’interno del Giardino Scotto ha consentito di far apprezzare Fiordicittà in tutto il suo significato simbolico ed educativo. Nel 2004 nacque l’assessorato al verde ed ai parchi pubblici. In questi dieci anni ho lavorato con l’obiettivo di incrementare in città la qualità del verde e della cultura che esso richiede affinchè possa realmente essere un elemento di crescita della qualità della vita. Il lavoro è stato tanto ed impegnativo e credo basti richiamare la creazione del global service delle manutenzioni, le venti nuove aree verdi attrezzate anche in modo innovativo, la riqualifica del Giardino Scotto, le rotonde di accesso alla città in cui il verde offre il suo benvenuto ai visitatori, il lavoro con i bambini sugli orti scolastici. Fioridicittà si è affiancata a questo lavoro nel 2010, non con l’ambizione di essere una semplice fiera in cui vendere fiori e piante, ma con quella di diventare un contenitore culturale che si affiancasse alla politica di valorizzazione del verde nella città di Pisa. Ecco allora nascere le decorazioni urbane, i laboratori per i bambini, le degustazioni, le pitture ed i set fotografici, gli arredi delle piazze ed i convegni

È una manifestazione impegnativa anche da un punto di vista economico oltre che organizzativo che fa sicuramente fatica a rinunciare all’introito dei biglietti di ingresso nella zona vendita (che è sempre comunque stato inferiore a quello di esperienze analoghe e prime su tutte quella di Lucca). Eppure la scelta di organizzare Fiordicittà con la parte di vendita senza biglietto di ingresso per le vie della città è il compimento di quella filosofia alla base della sua nascita. Quest’anno Pisa era bellissima ed il verde, anche quello di arredo, ha saputo mostrare le potenzialità di decoro urbano e le capacità di incremento della qualità della vita che gli appartengono. E’ il messaggio che volevo arrivasse alla città. È il messaggio che vorrei fosse sempre più chiaro anche nelle scelte del governo. E’ fondamentale mantenere adeguato il livello degli impegni economici sul verde sia attraverso il global delle manutenzioni sia attraverso mirati investimenti in nuove aree e negli arredi verdi. Perché se è vero che molto è stato fatto è altrettanto vero che molto resta ancora da fare. E’ quella necessaria cultura del rispetto e della passione per il verde che vorrei generare prima di tutto con l’esempio nell’impostare la città di oggi e di domani e poi con attività collaterali, seppur fondamentali, come gli orti sociali o quelli scolastici. Fiordicittà è tutto questo: molto di più di una “tre giorni” dedicata al verde. È un pensiero ed un indirizzo strategico che vorrei potesse crescere ancora di anno in anno anche grazie ad una sensibilità rinnovata e a scelte politiche strutturate”.

LE NOSTRE FOTO

20140414-115616.jpg

20140414-115630.jpg

20140414-115642.jpg

20140414-115656.jpg

You may also like

By