Grande successo per la 39esima edizione della Sagra del Pinolo. Le foto

SAN PIERO A GRADO (Pisa) – L’esibizione dal vivo del gruppo Crazy Band ha chiuso con un grande successo di pubblico a San Piero a Grado la 39esima edizione della Sagra del Pinolo, che si è svolta dopo un anno di stop, per la prima volta nei rinnovati spazi di Via Deodato Orlandi.

Sei serate all’insegna della musica e del divertimento e anche della moda che ha ospitato personaggi importanti che hanno avuto modo di conoscere la Sagra e le sue dinamiche. Stand visitatissimi, sono andati a ruba il.cibo e i bomboloni giganti con oltre 200 volontari impegnati tra la cucina e il servizio tavoli.

Non può che tracciare un bilancio positivo il consiglio direttivo della Sagra del Pinolo che da quest’anno si è reso autonomo acquistando il pezzo di terreno di Via Deodato Orlandi come Associazione Sagra del Pinolo. Una prima esperienza nei nuovi spazi più che soddisfacente. Grande successo per le novità apportate con lo Spazio Bimbi a cura dell’Associazione “Mi Ci Porti”, lo spettacolo di Moda organizzato da Anastacia Fashion e Michele Ammannati insieme al concorso “Un Volto per Fotomodella” di Sara Jo Mariotti e Alessia Aiello, la partecipazione dei “Dicche” con il Vernacolo Pisano e il flash mob della Croce Rossa che ha accompagnato per due serate con le sue esibizioni i fruitori della Sagra del Pinolo.
“La Sagra del Pinolo è qualcosa di cui noi sanpieresi “non si può proprio star senza” – dicono i volontari e i paesani sampieresi – come citato anche nella nostra nuova canzone “Vieni al Pinolo”..sigla della Nuova Sagra e di quelle che verranno in futuro. Che una persona ci sia nata dentro (come per la maggior parte di noi) o che ci sia “piovuta”..una volta entrati non si riesce più ad uscirne, affermano alcuni volontari ormai abbastanza longevi. La Sagra è un mix di famiglia, amicizia, collaborazione, sudore, fatica, responsabilità, è l’incontro di più generazioni che camminano insieme verso un unico obiettivo, è solidarietà e beneficenza, è ritrovarsi anno dopo anno sempre lì al solito posto..la Sagra è per noi la nostra “creatura” ed è il nostro orgoglio! Dura forse troppo poco e alla fine dei sei giorni già si pensa all’anno dopo con nuove idee e proposte! Ringraziamo tutti coloro che hanno partecipato..i fedelissimi che ci seguono ormai da anni e  tutti i nuovi arrivati. Un arrivederci all’anno prossimo. “Insieme verso, orizzonti nuovi”.
By