Grande successo per la Befana del Vigile Urbano

PISA – Sabato 14 gennaio sui lungarni di Pisa è tornata la Befana, accompagnata da un vigile urbano in divisa storica, per ricordare la tradizione degli anni ’50, in cui per il giorno dell’Epifania, negozianti e automobilisti portavano regali ai vigili urbani.

Oltre alla rievocazione di un’usanza storica, la manifestazione ha assunto oggi uno scopo benefico, in quanto finalizzata a raccogliere regali per i bambini ricoverati in ospedale.

Sulla classica pedana anni ’50, armato di fischietto, paletta e vecchia uniforme, stamani in piazza Garibaldi dalle 9.30 alle 11, un vigile urbano ha diretto il traffico manualmente, come usava una volta, in compagnia della simpatica vecchietta sulla scopa. Ai piedi del vigile urbano sono stati raccolti i doni, portati da alcuni cittadini, da consegnare ai bambini ricoverati nelle pediatrie degli ospedali di Santa Chiara a Pisa e Stella Maris a Calambrone.

Intorno alle 11 sono partiti due cortei di Vespe del Vespa Club di Pisa per consegnare i regali ai bambini ricoverati nei due ospedali. L’iniziativa è organizzata da Polizia Municipale di Pisa, dal Vespa Club di Pisa, dai medici clown dell’associazione Ridolina e dalla scuderia automobilistica Kinzica.

By