Grande successo per l’edizione 2016 del Pisa Book Festival

PISA – Gente di ogni età ha preso letteralmente d’assalto il Palazzo dei Congressi di Pisa negli ultimi tre giorni.

Il Pisa Book Festival 2016 chiude i battenti e registra un gran successo di pubblico, anche in rete. Cliccatissime, infatti, le pagine social ufficiali, compresi i video integrali degli eventi, tra le tante novità di quest’anno. Insomma, abbiamo avuto conferma che una città intera (e non solo) è unita dall’amore per i libri. Ma i veri protagonisti, nonché il cuore pulsante di ciascuna delle quattordici edizioni del festival, sono stati loro: i 160 editori indipendenti, che con i loro stand e i loro libri, hanno animato e colorato le sale e i corridoi del Palazzo dei Congressi della città. «Il pubblico ha risposto molto bene a un evento che ormai è diventato un momento centrale della vita culturale cittadina e nazionale, con un respiro ormai internazionale – afferma Lucia Della Porta, ideatrice e direttrice del festival –. Un ringraziamento particolare agli ospiti irlandesi, in particolare alla madrina di questa edizione, Catherine Dunne, che hanno dato un contributo unico e speciale al festival con i loro interventi e le loro presentazioni. Ringrazio anche gli sponsor e i partner che ci hanno sostenuto per questa edizione 2016. Invito tutti a continuare a seguirci sui nostri canali social e sul sito, dove si possono vedere i video integrali dei principali incontri. Due inviti: tornare l’anno prossimo, quando ci onoreremo di ospitare la Finlandia, e non smettere mai di leggere». Il Pisa Book Festival non si ferma mai. È già ufficiale, infatti, il paese ospite d’onore dell’edizione 2017: la Finlandia. Abbiamo avuto un «assaggio» dell’affascinante paese nordico grazie all’incontro di oggi con l’ambasciatore Janne Taals.

By