Grande successo per il Carnevale 2020 al CEP. Le foto

PISA – È stata una festa di Carnevale che ha visto grande partecipazione ed entusiasmo da parte di tutto il quartiere quella che si è svolta domenica 23 febbraio al CEP a Pisa.

L’iniziativa è stata organizzata nell’ambito del progetto Housing First della Società della Salute della zona pisana, grazie al quale cinque persone senza dimora sono state inserite in alloggi proprio al CEP e che prevede anche un lavoro di comunità rivolto a tutto il quartiere.

Nel corso della giornata è stata ricordata anche Azzurra Lorenzini la giovane cantante scomparsa all’età di 32 anni per una malattia rara. Il padre ha ritirato una targa in suo onore nel palco allestito in piazzale Michelangelo dall’organizzazione.

Gli operatori del progetto (gestito per la Sds pisana dalla cooperativa il Simbolo), hanno lavorato nell’organizzazione dell’evento a fianco dei soggetti del territorio, associazioni, esercenti, cittadini, e in collaborazione con il Centro Aggregativo Giovanile del CEP (gestito dalla cooperativa sociale Arnera).

La festa è stata realizzata grazie all’impegno di Asd Turris Calcio a cinque, PGS Turris Pallavolo, Doposcuola popolare CEP, Unità Pastorale Barbaricina CEP, Centro Cinofilo Il Branco, Croce Rossa di Pisa, Misericordia di Pisa, Polisportiva Popolare CEP, Asd Pisa Ovest, Judo Champion Pisa e Canottieri Antoni. Fondamentale il contributo degli sponsor: Ferramenta di Piero Lorenzini, pasticceria La Fortezza, Unicoop Firenze sez. Soci Pisa, Conad del CEP, bar Tirreno e bar Bimbo.

Il gruppo “Misfatti di Cronaca” che si è esibito sul palco

Oltre alla sfilata in maschera che si è svolta nelle principali strade del quartiere, per tutto il pomeriggio si sono alternati giochi, animazioni ed esibizioni organizzate dalle realtà del quartiere.

“Da quando il quartiere cep accoglie il progetto Housing First (sei ex senzatetto accolti in altrettanti appartamenti della chiesa) gli operatori socio sanitari delle cooperative Il Simbolo e Arnera hanno coinvolto il quartiere, sia per l’inclusione di questi soggetti sia per altre iniziative. In passato vi è stata una giornata per pulire il quartiere. Questa volta sotto la guida di SdS zona pisana abbiamo organizzato un carnevale – ha detto Gianna Gambaccini presidente della Sds – Il quartiere ha risposto sempre positivamente anche stavolta. Mi adopererò per organizzare altri eventi anche in previsione della bella stagione. Questa è la via per ridare vita e anima alle periferie”.

By